Ottobre 2020

SALUTE

L'ASL RISPONDE AI MEDICI DELL'OSPEDALE "SI VA AVANTI GARANTENDO TUTTI I SERVIZI SIA PURE IN MODO GRAVOSO"

sanità

Nella stessa nota con cui  l'Asl confermava i casi positivi registrati in Medicina, rispondeva alle richieste di alcuni medici pervenute in mattinata alla nostra redazione LEGGI QUI "Si è consapevoli che non bloccare tutte le attività sanitarie sia in questo momento un maggior carico di lavoro per tutti gli operatori in campo. Ma non possiamo non garantire le cure a chi ne ha bisogno, né pensare che per colpa di chi non ha adottato conformemente le misure di protezione individuale, si blocchino ancora una volta tutti i servizi e non si eroghino le prestazioni. Faremo di tutto e questo lo diciamo a sostegno degli operatori, per acquisire ulteriori risorse umane e professionali, come peraltro abbiamo e stiamo facendo costantemente; ma chiedere di nuovo il blocco delle attività rischierebbe di creare vere disuguaglianze di salute nella popolazione e di rinuncia alle cure per i più fragili e vulnerabili. Questo non possiamo permettercelo.  Se dovesse ulteriormente crescere il pericolo di contagi, allora procederemo con misure più restrittive, ma ad oggi chi ha bisogno di cure deve potersi rivolgere con fiducia ai Servizi sia ospedalieri che territoriali, anche se con tutte le dovute accortezze riguardo alla sicurezza e alla prevenzione dei contagi." 

17_10_20

condividi su: