Febbraio 2021

REAL SEBASTIANI

LA SEBASTIANI TORNA AL SUCCESSO, IL COACH "LA REAZIONE C'È STATA, BUONA PROVA CORALE"

basket

Torna a vincere la Sebastiani, dopo il passo falso casalingo di sabato scorso contro Sant’Antimo, riuscendo a sbancare il Pala del Mauro di Avellino dove riesce a superare i padroni di casa della Scandone col punteggio finale di 77-87. Una prova di carattere da parte dei ragazzi di coach Righetti, che grazie a una prima frazione di gioco chiusa sul +9, nel terzo quarto ingrana le marce alte, arriva anche a +17 e disinnesca la generosità di un Avellino che non riesce più a rientrare in partita. Bene Loschi, miglior realizzatore con 24 punti (6/11 da tre), altrettanto bene Ndoja che sigla una doppia doppia con 13 punti e 10 rimbalzi totali. In classifica i 20 punti consolidano il primato e domenica prossima ci sarà da affrontare una nuova trasferta, quella di Cassino.

LA GARA

E’ un primo quarto dai ritmi altissimi da una parte e dall’altra, caratterizzata senz’altro dalle quattro triple consecutive di Federico Loschi che porta la Sebastiani anche sul +13 (10-23), prima della scossa di Avellino che grazie alle conclusioni dall’arco di Sousa e Riccio, riesce a chiudere la frazione sotto di appena 3 punti (23-26).

Non cambia il copione nella seconda frazione, con la Sebastiani che continua macinare gioco offensivo e punti, ma Avellino bravo a rintuzzare canestro dopo canestro. E dopo l’ennesimo allungo reatino (+10), la Scandone trova i canestri che la portano fino al -3 (42-45) a 1′ dal riposo lungo. Gli ultimi sessanta secondi però sono di sola marca Sebastiani e le triple di Loschi (5/7 dall’arco) e Drigo, sulla sirena, fissano il punteggio sul 42-51.

Due canestri consecutivi di Traini aprono il terzo quarto, con la Sebastiani che amplia di nuovo il gap in doppia cifra (42-55). E dopo una serie di errori sotto canestro da parte della Sebastiani, Marra indovina la tripla che serve per rosicchiare qualcosa nel punteggio. Di Pizzo però, migliora le sue percentuali, Drigo lo imita e a metà quarto è 45-59. La Sebastiani controlla il vantaggio, Loschi indovina un’altra tripla (la sesta della serata) e si arriva all’ultima frazione sul 51-67 con la formazione di coach Righetti al suo massimo vantaggio.

Nell’ultimo strappo di gara, trova il canestro anche Paci, poi Brunetti e Sousa tentano in qualche modo a riportarsi sotto, ma la tripla di Drigo a 6′ dalla fine vale il 57-72. Dall’arco trova gloria anche Diomede (59-75) Si va avanti con un canestro per parte, ma a 30 dalla sirena i centri dal pitturato di Drigo prima e Paci poi, portano il punteggio sul 65-82, un +17 che alla fine si rivelerà determinante. Prima di mollare, però, Riccio trova due canestri consecutivi che rendono meno amaro il ko (75-85), ma l’ultimo acuto reatino è di Federico Loschi con un canestro da 2 che lo incorona miglior realizzatore di serata con 24 punti complessivi. Finisce 77-87.

BORDOCAMPO

“Abbiamo disputato un’ottima partita in un campo importante contro una squadra che sicuramente nel primo tempo ci ha dato del filo da torcere. Però poi la squadra ha reagito bene e si è espressa in una certa maniera specialmente in difesa nel secondo tempo. Siamo soddisfatti e andiamo avanti per il nostro percorso cercando di lavorare nel miglior modo possibile”. Queste le parole di coach Alex Righetti al termine della gara.

Il tabellino:

SCANDONE AVELLINO-REAL SEBASTIANI RIETI 77-87 (parziali: 23-26; 19-25; 9-16; 26-20)

SCANDONE AVELLINO: Costa 9, Marra 11, Sousa 19, Ani 17, Brunetti 14, Trapani, De Blasi n.e., Marzaioli, Marzanese, Monina n.e., Riccio 7, Mraovic. All.: De Gennaro.

REAL SEBASTIANI RIETI: Traini 7, Di Pizzo 16, Ndoja 13, Drigo 12, Loschi 24, Diomede 6, Paci 6, Provenzani 3, Cena n.e., Kader n.e., Sornoza n.e., Toffoli n.e.. All.: Righetti.

ARBITRI: Schena di Castellana Grotte e Lenoci di Massafra.

condividi su: