Marzo 2018

PERSONE & PERSONAGGI

LA SCOMPARSA DEL DR. ANTONIO ROSATI COLARIETI

Ex Presidente della Banca Popolare di Rieti

persone

La notizia della scomparsa del dott. Antonio Rosati Colarieti (avvenuta a Roma il 1 marzo 2018), ex Presidente della Banca Popolare di Rieti, si è diffusa velocemente in città. Noto non solo per aver contribuito all’espansione e al consolidamento della Banca Popolare di Rieti su Roma, Abruzzo e Umbria, ma anche per il suo intervento in campo agrario. Alla guida dell’ARS favorì lo sviluppo di nuove tipologie di coltivazioni nella piana reatina nonché l’allevamento dei purosangue, attività proseguita oggi dai figli. 

Il suo sguardo era rivolto anche al turismo consentendo l’accesso alle cantine di via del Porto valorizzando così il fortunato progetto di ‘Rieti Sotterranea’ come ben ricorda nel suo appassionato saluto Rita Giovannelli “E’ un giorno molto triste per me e per la nostra comunità tutta. La tua assenza ha creato un vuoto incolmabile perché non sarà più possibile contare su una persona attenta, disponibile, generosa e collaborativa come te. Sei stato per me una persona speciale che mi ha sostenuto, aiutato e spronato a guardare oltre e che, come pochi, mi ha percepito come una risorsa e non come un fastidio. Se oggi Rieti ed il mio progetto Rieti Sotterranea attraggono tanti turisti in loco è soprattutto grazie a te che hai scommesso sulla promozione turistica di questo territorio e mi hai permesso di pubblicare i libri: Architetture Sotterranee, Rieti Città Gentile e Bianche candele e profumo di gigli per un umile frate, dedicato Sant’Antonio di Padova ed altri. Quando sfoglierò ancora le pagine patinate di questi libri mi ricorderò del tuo sorriso, riecheggerà nelle mie orecchie la pacatezza delle tue parole, sarà difficile dimenticare il tuo entusiasmo nel fare quanto possibile per la città di Rieti e soprattutto mi mancherà la tua innata signorilità. E’ stato un grande privilegio collaborare con te.”

 

 

condividi su: