Luglio 2019

REGIONE

LA SANITÀ LAZIALE FUORI DAL COMMISSARIAMENTO

sanità

Questa la dichiarazione del  presidente della Commissione Bilancio del Consiglio Regionale del Lazio, Fabio Refrigeri, in merito all’esito della parifica della Corte dei Conti sul rendiconto generale della Regione Lazio

"La Sanità del Lazio esce dal Commissariamento.A decretarlo sostanzialmente è stata questa mattina la Corte dei Conti, sezione regionale per il Lazio, in occasione del giudizio di parifica sul Rendiconto 2018 con il quale ha certificato l’efficacia delle azioni messe in campo per la riduzione del debito regionale da parte della Giunta Zingaretti tanto che per la prima volta dopo 12 anni il bilancio della Sanità del Lazio è tornato in attivo.

La Corte dei Conti ha infatti sottolineato positivamente l’introduzione di norme in tema di finanza pubbliche orientate alla sempre maggiore trasparenza e soprattutto alla preventiva individuazioni delle coperture necessarie alle spese connesse alle leggi regionali approvate.

Il quadro che emerge dal Rendiconto sulla contabilità regionale, che permette al Lazio di uscire dal Commissariamento della Sanità che dura da più di 10 anni, conferma il netto e costante miglioramento dei conti regionali da quando Nicola Zingaretti è alla guida della Regione grazie a politiche di spesa più oculate, sobrie e parsimoniose e grazie anche a quelle azioni di ristrutturazione del debito pregresso avviate negli anni scorsi e che oggi stanno producendo i loro effetti che cittadini e imprese possono facilmente toccare con mano potendo contare di vedere saldate dalla Regione le proprie fatture in tempi rapidissimi: il tempo di attesa nel 2018 si è ridotto di ulteriori 24 giorni dopo la riduzione dello scorso anno di 13 giorni"

condividi su: