Ottobre 2019

LA LEGA PREOCCUPATA DELLA CONDIZIONE OCCUPAZIONALE E QUALITA' DEI SERVIZI DELLA OLICAR

occupazione

La Lega preoccupata della condizione occupazionale e della qualità dei servizi che la ASL da anni appalta alla Soc. Olicar Gestione.
Paolo Mattei, coordinatore provinciale della Lega di Rieti, ha sollecitato il gruppo regionale della Lega ed in particolare l’on. Daniele Giannini segretario di presidenza del Consiglio regionale  ha presentata in data 06/11/2019, una interrogazione a risposta scritta al Presidente del Consiglio Regionale Nicola Zingaretti, e all’assessore regionale alla sanita , avente ad oggetto le criticità del servizio fornito dalla suddetta Olicar Gestione srl.
La Olicar Gestione srl, facente parte del gruppo Manital Idea spa, ha in carico già dal 2017 la manutenzione degli impianti tecnologici asserviti alla ASL di Rieti, quali: il presidio ospedaliero San Camillo De Lellis, il distretto sanitario della ASL di Rieti in  viale Matteucci, la Casa della Salute di Magliano Sabina, il Centro di riabilitazione fisioterapico di Poggio Mirteto, l’hospice di Rieti, l’ex ospedale psichiatrico di Rieti, i p.a.s.s. provvisori per le zone terremotate di Amatrice ed Accumoli, oltre a distretti sanitari, ambulatori, guardie mediche dislocate su tutta la provincia di Rieti.
Tuttavia, nonostante la complessità e l’importanza dell’attività svolta, le criticità finanziarie stanno causando inevitabili ricadute negative sulla gestione degli impianti tecnologici da parte dei manutentori, oltre a carenze nelle DPI personali per attività specifiche, mancanze di attrezzature e materiali di ricambio.
Dette criticità finanziarie stanno inoltre portando al blocco dei fornitori per mancati pagamenti delle fatture scadute, con gravi ripercussioni economiche anche sulle imprese che operano nell’interlan reatino, ritardi nel pagamento degli stipendi, mancato riconoscimento dei buoni pasto (fermi a giugno 2019) e perfino mancanza di carburante nei mezzi che dovrebbero garantire le emergenze sul territorio provinciale.
Con l’interrogazione è stato pertanto chiesto al Presidente Zingaretti di sapere se:
-          I livelli occupazionali verranno garantiti;
-          I servizi erogati alle strutture sanitarie citate saranno comunque assicurati;
-          Non si ritenga opportuno verificare la solidità economica della Società a garanzia sia dei servizi erogati al territorio reatino che dei dipendenti.
Lo rende noto il Responsabile organizzativo della Lega di Rieti Emanuele Olivieri.

condividi su:
RISORSE SABINE
occupazione