Giugno 2018

LA FIERA DI SANT'ANTONIO TORNA IN VIA LIBERATO

Poca attrattività nell'area del lungo Velino

città, commercio
“Abbiamo deciso di spostare, in via sperimentale, la fiera di Sant’Antonio, tornando alla collocazione di via Liberato Di Benedetto e di piazza Angelucci, con una nuova disposizione conforme alle recenti norme e alle circolari in materia di sicurezza e ordine pubblico”. Ad annunciarlo è l’assessore alle Attività produttive del Comune di Rieti, Daniele Sinibaldi, spiegando le motivazioni inerenti la decisione di modificare il precedente assetto del tradizionale appuntamento cittadino.

Una disposizione arrivata anche al termine di un confronto e di una comune individuazione delle decisioni con chi è parte attiva nella fiera in programma mercoledì 13 giugno. “La scelta è nata dalle segnalazioni di tanti operatori commerciali - precisa Sinibaldi - che hanno registrato in questi ultimi anni una flessione delle vendite, aggravata da condizioni di poca attrattività e di assenza di servizi nell’area del lungo Velino. Una prova generale anche per le prossime manifestazioni che vorremmo avvicinare il più possibile al cuore della città, cercando di garantire comunque una buona viabilità”.
Tra le motivazioni della destinazione della fiera c’è, inoltre, la considerazione che “la zona del lungo Velino e di via Theseider sarà prossimamente interessata dai lavori previsti nell'ambito del progetto Rieti 2020 e con tutta probabilità sarà comunque indisponibile per ospitare le manifestazioni fieristiche nelle prossime edizioni”.
Il percorso della fiera si articolerà da via Liberato Di Benedetto, incrocio con viale Maraiani, fino a piazza Angelucci e una porzione di via Molino della Salce in direzione via Fratelli Cervi. “Ci auguriamo - conclude Sinibaldi - che questo tentativo produca un beneficio per gli operatori e piaccia ai cittadini. Monitoreremo i risultati e continueremo a confrontarci con le attività presenti nelle fiere cittadine”.
condividi su: