Gennaio 2020

IMPIANTO BIOGAS VAZIA, PD "PROVINCIA E COMUNE SI ESPRIMANO"

Il tentativo di scaricare le responsabilità sulla questione dell'impianto di Biogas di Vazia da parte del Sindaco Cicchetti è desolante e preoccupante secondo il Partito Democratico della Città di Rieti.
"A pochi giorni dalla scadenza per presentare le osservazioni sul nuovo impianto per la trasformazione di rifiuti organici che dovrebbe sorgere nel popoloso quartiere del capoluogo a pochi metri da scuole e dall’ospedale provinciale, gli enti che dovrebbero esprimersi e cioè la Provincia e il Comune di Rieti tergiversano non assumono posizione
Se il sindaco gioca a nascondino, lasciando intendere però che l’impianto per il Comune dovrà essere realizzato, il presidente della Provincia, mentre a Borgorose fa fuoco e fiamme, a Rieti è stranamente silenzioso.
A Borgorose il sindaco Calisse, con una stupefacente dichiarazione, afferma che quello del Comune è un parere tecnico mentre quello della Regione sarebbe a suo dire politico.
A Rieti Cicchetti invece ci spiega che attenderà le risultanze scientifiche della Regione e quindi sostiene che non c’è nulla di politico.
La sostanza è che a Rieti il Comune e la Provincia non si degnano di predisporre pareri a sostegno della tesi contraria alla realizzazione dell’impianto.
Mentre entrambi ci inondano di dichiarazioni sulla rete, alcuni loro silenzi sono inspiegabili.
Il Sindaco ci racconti, se ne è informato, come mai una parte dell’impianto previsto in precedenza a Poggio Fidoni, improvvisamente viene spostato a Vazia e il Presidente della Provincia, ultimamente molto loquace, ci spieghi cosa sta succedendo nel suo Comune dove è stata sequestrata l’area di supporto logistico al cantiere relativi agli interventi sulla A 24.
Non chiediamo troppo, ci piacerebbe che almeno una volta ci rispondessero nel merito dando risposte alla città e ai cittadini perché al gioco dello scaricabarile non crede più nessuno."
condividi su: