Maggio 2019

EVENTI E MANIFESTAZIONI

IL MONDO DEI MOTORI UNITO: ACCOGLIENZA E 4 GIORNI DI EVENTI, ARRIVA LA MILLE MIGLIA

millemiglia

 

Non soltanto un passaggio di un museo itinerante che dà lustro alla nostra Città e che soddisfa una vasta platea di appassionati di motori: stavolta si fa sul serio, si uniscono le forze e si inizia a progettare e realizzare qualcosa che vada oltre la data dell’evento.

“Lo scorso anno l’appuntamento è saltato- spiega Nando Tosti della Confcommercio – stavolta l’amministrazione ha elargito la somma necessaria per tornare ad accogliere i piloti che, come testimoniano nel tempo le impressioni riportare sulle riviste, conservano un ricordo particolare del passaggio in notturna in Città, tanto da tornare come visitatori.”

“Abbiamo da tempo attivato una collaborazione in maniera strutturata con Confcommercio – puntualizza il vice sindaco Sinibaldi portando i saluti del consigliere con delega allo sport Roberto Donati, assente ma spesosi con convinzione per  il ritorno della manifestazione – cominciando  così a coinvolgere via  via altre associazioni.  Il mondo motoristico reatino è un punto di riferimento per molti con gli appassionati della Coppa Carotti, i numerosi collezionisti e le attività associazionistiche. Per la prima volta proviamo a fare qualcosa ‘tutti insieme’. E’ una chiamata alle armi intorno alla quale si può costruire economia. Come ha recentemente dichiarato il Sindaco ci sarebbe la necessità di trovare spazi adeguati per questo. Non è vero che siamo isolati: abbiamo un bacino di possibili turisti nell’area romana e siamo ad un’ora e venti dall’aeroporto di Fiumicino, per questo lavoriamo in sinergia con Donati e Formichetti per rendere attrattivo il nostro territorio. L’appello e l’augurio intanto è di prender parte a tutte le attività organizzate.”

E’ toccato a Paolo Toffoli Presidente del Museo Veicoli Storici Ludovico Spada Potenziani, anche nel ruolo in questo caso di coagulatore di tante altre realtà come il Club Volante D’argento, l’ Hobby Moto D’epoca Di Fiorello Formichetti , il Vespa Club Rieti, il Rieti Racing Club e l’ Extreme 500 Sport Club, procedere all’esposizione del ricco programma spalmato sulle 4 giornate che condurranno a domenica 19 maggio.

Mostre tematiche su auto e moto, convegni, percorsi fotografici, proiezioni di filmati storici, lezioni tecniche ed incontri tutti focalizzati al coinvolgimento della fascia giovanile rappresentata dagli studenti risultati sempre molto sensibili a questi temi.  Sarà la sala mostre sotto i portici del Comune e lo spazio antistante a trasformarsi in spazio contenitivo e di esposizione.

Presidente del Club Auto Storiche reatine, a cui spetta l’onore e l’onere dell’accoglienza della Mille Miglia, Costanzo Truini “Dalle 16.30 alle 22.30 circa offriremo un servizio alla collettività  in piazza Vittorio Emanuele II, con un punto di degustazione di prodotti tipici locali per i piloti. Grazie all’accordo con RTR sarà possibile seguire in diretta tv il passaggio delle auto storiche. Numerosi i personaggi noti  che transiteranno dall’immancabile sfida tra chef con Joe Bastianich e Carlo Cracco su Lancia Aurelia B20 GT Berlinetta Pininfarina del 1951 a Giancarlo Fisichella su Alfa Romeo 6C 2300 Pescara Spider del 1935 a Romain Dumas, pluri vincitore della 24 Ore di Le Mans su Abarth 750 Zagato del 1957. Si tratta principalmente di piloti stranieri, quindi siamo particolarmente lusingati dalla presenza di Alessandro e Giustino De Sanctis, addirittura un equipaggio reatino. Una mostra fotografica sulla storia della Mille Miglia sarà allestita nel nostro stand, così come abbiamo pensato ad un’attrazione per i più piccini coinvolti in maniera intelligenti durante l’attesa. Cambiano gli assessori ma fa piacere riscontrare come la Mille Miglia non abbia colore politico, tanto è l’orgoglio che ha questa Città nell’ospitarla. In molti ci invidiano questa possibilità, questa bellissima vetrina internazionale.”

Ad intrattenere i presenti, oltre ad alcuni esperti che esporranno le caratteristiche tecniche di ogni equipaggio, Roberto Guidobaldi  ormai abituato alla lunga maratona al microfono durante l’attesa.

condividi su: