Gennaio 2021

SALUTE

IL 7 E 8 GENNAIO ZONA GIALLA 'RAFFORZATA'

politica

Il 7 e 8 gennaio in tutta Italia siamo in zona gialla, un giallo "rafforzato" che, a differenza di quanto fin qui è stato per le regioni gialle, prevede il blocco della mobilità tra le regioni.  Per valicare i confini regionali bisognerà autocertificare un valido motivo: come sempre, il ritorno alla propria residenza, domicilio o abitazione anche per raggiungere il partner convivente nella casa di comune abitazione se questa si trova in un comune diverso da quello di residenza. Consentito spostarsi per lavoro o motivi di salute e necessità. Coprifuoco sempre in vigore, ancora dalle 22 alle 5.

Nella giornata odierna sono tornati sui banchi di scuola i più piccoli: infanzia, elementari e medie, mentre i ragazzi più grandi riprenderanno le lezioni con la didattica a distanza.

Con tutta Italia in regime di zona gialla, bar e ristoranti, gelaterie, pasticcerie possono riaprire, ma fino alle 18, dopo sarà consentito solo l'asporto (fino alle 22) e la consegna a domicilio.

Tutti i negozi aperti senza alcuna distinzione fino alle 20. 

Per sapere quali saranno le nuove regole bisognerà attendere venerdì quando, in base al nuovo monitoraggio sulla situazione dei contagi dell'Istituto superiore di sanità, il ministro della Salute Speranza firmerà l'ordinanza che sancirà il cambio di zona, gialla, rossa o arancione, per ciascuna regione. E con parametri più rigorosi visto che, nell'Italia oggi tutta gialla, per retrocedere a zona arancione basterà avere un indice di contagio pari a 1 ( e non più 1,25) e per la zona rossa sarà sufficiente l'Rt a 1,25 e non più a 1,50 come oggi.

07_01_21

condividi su: