Marzo 2019

GRILLI PARLANTI "A CARNEVALE, OGNI SCHERZO VALE?"

politica

Apprendiamo con piacere che ieri, in consiglio comunale a Rieti, l'atmosfera carnevalesca la faceva da padrona - scrivono gli Attivisti 5 Stelle Grilli Parlnti - La mozione dove "si chiede al Commissario Straordinario alla ricostruzione post sisma Farabollini e al Governo l'adozione di un provvedimento analogo all'art.17bis della Legge n.45 del 7 aprile 2017" è una perla di comicità.

L'articolo in questione consente già ai comuni del cratere sismico, tra cui Rieti, la disapplicazione della normativa riferita al Decreto Lorenzin in materia di riorganizzazione della rete ospedaliera e piano di rientro delle aziende ospedaliere.

Quindi, quale provvedimento analogo dovrebbero emanare il Commissario Farabollini (che nulla c'entra in materia) e il Governo se la norma c'è ed già esecutiva? Andrebbe semplicemente applicata dal Commissario alla Sanità Nicola Zingaretti, come ad esempio è stato già recepito per gli ospedali abruzzesi. Tutto qua.

Qualcuno ha sbagliato tipologia di Commissario per impreparazione oppure la minoranza che ha proposto questa soluzione, di cui nessuno ha fatto notare la stortura, si sta nascondendo dietro un dito pur di non ammettere  che la situazione della sanità reatina rientra nella responsabilità unica del neosegretario del PD nazionale, presidente della Regione Lazio e Commissario alla Sanità regionale Zingaretti?

A tal proposito ricordiamo che risulta depositata in Regione la Mozione 109 del 27 Febbraio 2019, sottoscritta dai consiglieri regionali del M5S, che non abbiamo dubbi sarà votata anche da Refrigeri e Pirozzi, che traccia benissimo la via da seguire: (http://atticrl.regione.lazio.it/mozioni_dettaglio.aspx?id=109).

A carnevale ogni scherzo vale? Tanto valeva allora chiedere il “provvedimento analogo” al Commissario Basettoni di Topolino o al Commissario Lo Gatto interpretato magistralmente da Lino Banfi. Effettivamente però, a pensarci bene, fa più ridere così."

condividi su: