Febbraio 2021

TERMINILLO

FRATELLI D’ITALIA, RINVIO APERTURA IMPIANTI SCIISTICI: “IL NUOVO GOVERNO PARTE MALISSIMO”

politica

“A meno di dodici ore dall’attesissima apertura degli impianti di risalita arriva la gelata del Governo Draghi che solo pochi giorni fa era stato presentato al mondo come il ‘Governo dei migliori’, il risolutore e invece, come primo atto parte malissimo. Vedendo la composizione dei Ministri avevamo ben compreso che su alcuni fronti non sarebbe cambiato nulla e questa ne è la dimostrazione, la sconsiderata decisione presa in merito all’apertura degli impianti di risalita, i tempi e le modalità con cui è stata resa nota sono in continuità con l’irresponsabile gestione del Governo Conte. Nessuno, anche questa volta, ha tenuto conto del dispendioso lavoro cui si sono caricati tutti gli operatori della montagna, imprenditori che da un anno a questa parte, chi più chi meno, hanno provato in tutti i modi a reinventarsi, a sopravvivere, a portare pazienza e a comprendere la situazione che oggi non è più sostenibile, visto anche il trattamento che gli viene riservato. Fratelli d’Italia Rieti esprime totale solidarietà e appoggio all’intera categoria del turismo di montagna del territorio che ancora una volta, con la speranza di poter lavorare, ha sostenuto degli investimenti considerevoli per adeguarsi e che vedrà andare in fumo. La stazione sciistica del Terminillo stava già riscontrando grande attenzione dai tanti appassionati dello sci e della montagna, le prevendite si sono dimostrate un successo, così come anche a Cittareale il settore tutto, in movimento da settimane era pronto ad una partenza tardiva ma entusiasmante, visti i tempi, eppure dobbiamo fare i conti ancora una volta con decisioni che senza un valido preavviso si ripercuotono a cascata su intere categorie di imprenditori e lavoratori. Ci aspettiamo più rispetto per il mondo economico e produttivo, augurandoci che ci siano presto segnali concreti di vicinanza al mondo del lavoro. Il partito ha già presentato sia alla Camera che al Senato un’interrogazione al Presidente Draghi e ai Ministri Speranza e Franco.” E’ quanto dichiara il coordinamento provinciale di Fratelli d’Italia.

 

condividi su: