Febbraio 2018

L'editoriale di Stefania Santoprete

Formatrieti.it una nuova avventura

Amici che 2018 ci aspetta!
La rivoluzione bussa all'uscio anche per noi e abbiamo spalancato porte e finestre all’aria nuova che ossigena polmoni ed idee.
Si cambia, si inventa, si sperimenta, si sbaglia e si corregge.
Si abbandona per un po’ il romanticismo che finora ci ha tenuto strettamente legati all’odore, la consistenza, la grafica della carta stampata (che da sempre trattiamo con estremo rispetto e considerazione) e si dà il benvenuto anche a pagine web dinamiche e invitanti come quelle del nostro nuovo formatrieti.it.
Eravamo partiti dall’idea di un semplice sito per il mensile, sta crescendo a vista d’occhio, come quei grossi zaini con zip espandibile capaci di contenere l’inimmaginabile.
Ne siamo orgogliosi. Abbiamo accarezzato questa idea per mesi, convinti che i tanti contenuti interessanti della nostra ventennale attività, avrebbero meritato un pubblico più ampio - come da voi sempre sottolineato - e molto ancora ci sarà da lavorare per ricostruire un archivio al quale potrete anche collaborare segnalando le pagine più meritevoli di tante edizioni.
Quest’anno quindi ci vedrà impegnati su più fronti di comunicazione: nel recupero di quanto già fatto e nello sviluppo quotidiano del sito che mixeremo con la pubblicazione delle nostre edizioni cartacee che avranno d’ora in poi uscita bimestrale.
Il grande vantaggio è che non saremo più sottoposti ai ‘limiti’ che il mensile necessariamente imponeva relativamente alle notizie aventi scadenza oppure nell’accogliere un determinato numero di articoli, così come imposto dallo spazio a disposizione. Ora i nostri redazionali potranno moltiplicarsi ed accrescere l’offerta informativa!
Lo stiamo sperimentando in questi giorni, ‘nutrendo’ certe rubriche, come quella dei ‘Libri’ (sempre più numerosi gli autori locali e le presentazioni di pubblicazioni) o quella del ‘Registro di Classe’ spazio che avevamo già riservato alle Scuole della città e provincia affinché gli alunni stessi raccontassero le molteplici attività a cui prendono parte ed i progetti legati all’alternanza scuola-lavoro.

Ce n’è per tutti e per rendervene conto sarà il caso di ‘fare un giro’, con calma (se potete anche da PC per avere visione più ampia), esplorando tutti gli ‘angolini’. Si inizia in home con l’immagine di copertina scelta per il mese corrente legata come d’abitudine ad un titolo che abbia un riferimento più o meno recondito ai temi ‘caldi’ del momento.
Il sommario che appare vi rimanda agli articoli attuali (attraverso la lettura di uno di essi troverete in coda lo slider che vi darà accesso a molti altri).
Le immagini e i titoli che scorrono sotto il sommario sono relativi alle news quotidiane il cui lancio avviene attraverso la pagina Facebook ‘Format online’.
A questo punto si inizia a dar spazio alle varie rubriche: si naviga nelle ultime tre puntate attraverso le freccette poste accanto al titolo, per poi scoprire l’intero contenuto una volta all’interno.
Le sezioni risultano composte dalle rubriche e dai redazionali che avete imparato a conoscere attraverso il giornale, ma accresciute e in divenire in base alle esigenze e alle richieste dei nostri lettori. La nostra è quindi una home dinamica, capace di assumere aspetto diverso ogni qualvolta lo si ritenga utile: non mancate di navigarla spesso.

Largo alla multimedialità con delle collaborazioni messe in campo al momento con ‘Tutta la Città ne parla’ che ci permette di avere una programmazione in live streaming in attesa di realizzarne altre su richiesta delle Pro-loco, dei Comuni, degli organizzatori di manifestazioni in città e provincia.
Chi ama avere in sottofondo musica di buona qualità può farlo accedendo direttamente al tasto play della nostra radio (Onda Verde), ora in funzione con un semplice click.
Focus particolare sulla collaborazione di quanti ci seguono, a cui abbiamo concesso la possibilità di intervenire in maniera diretta nello spazio ‘Le tue foto’ in cui cliccando sul tasto ‘Invia’ è possibile dare descrizione di un avvenimento a cui si è assistito, di uno scorcio particolarmente interessante, di denunciare un’azione di degrado allegando relativa immagine.  Così come rimane a disposizione dei nostri inserzionisti la rubrica ‘Annunci’ (possibile accedervi anche attraverso il menu a tendina accanto alla testata) in cui non solo sarà possibile pubblicare direttamente gli annunci di compra/vendita, ma anche allegare una foto.

Il recupero di parte del nostro sterminato materiale pubblicato nei numeri cartacei precedenti farà particolarmente piacere agli affezionati lettori dei nostri collaboratori che si interessano di arte, cultura, custodia della memoria e filosofia del vivere, così come a coloro che, seguendoci sulla pagina Fb di ‘Rieti Misteriosa’ - appassionati di leggende, dicerìe, storie di tradizioni orali legate al nostro territorio - avranno la possibilità di leggere pian piano tutte le puntate precedenti, oltre a seguire, quasi in tempo reale, lo sviluppo di nuovi racconti.

Avrete ben compreso come questo orizzonte ci renda aperti ad ogni possibile collaborazione con nuove forze redazionali o con elementi propositivi sul territorio che ci supportino, come sempre hanno fatto, anche affidando a noi il compito di promuovere la loro attività in questa nuova fase. Un ambito di indirizzo che non riguarda più solo la nostra Città ma può finalmente espandersi coinvolgendo anche gli altri paesi e località della Sabina.

Diventa quindi necessario che tutti tengano bene in mente questo indirizzo per comunicare con noi

rietiformat@gmail.com e... buon lavoro a noi!

 

(nella foto una parte dei nostri collaboratori)

condividi su:
Gli altri editoriali