Gennaio 2019

SPORT

FINAL FOUR, IL REAL RIETI IN VIAGGIO VERSO PESARO

calcio a 5

E’ iniziata poco dopo le 12 l’avventura finale del Real Rieti in Coppa della Divisione, che tra domani e domenica a Pesaro, incoronerà la vincitrice dell’edizione 2018/2019.

La spedizione amarantoceleste già in serata svolgerà un allenamento di rifinitura al “Pala Nino Pizza”, in vista della semifinale di domani sera alle ore 19,30 (diretta streaming sulla pagina Pmgsport futsal) contro la Came Dosson e, in caso di successo, tornerà in campo domenica 27 – sempre alle 19,30 – per contendere il trofeo nazionale alla vincente di Italservice Pesaro-Todis Lido di Ostia (domani ore 17,30 diretta SportItalia).

“Arrivare alla Final Four è già per se un motivo d’orgoglioso – afferma il patron Roberto Pietropaoli – soprattutto riavvolgendo il nastro e ripensando ai tanti chilometri macinati, tra una partita di campionato e l’altra. E’ chiaro che quando arrivi a questi livelli, il coefficiente di difficoltà cresce in maniera esponenziale: abbiamo di fronte una semifinale insidiosa, contro un avversario col quale in tre precedenti non siamo mai riusciti ad imporci ed un eventuale finale contro o una sorpresa dell’evento o i padroni di casa. Ma sarà bello ed affascinante viverla così come viene, nella speranza che stavolta il potenziale del Real Rieti venga definitivamente a galla e dimostri di poter competere contro chiunque”.

Sulla stessa lunghezza d’onda del patron, il presidente Giorgio Pietropaoli: “Innanzitutto auguro a tutte e quattro le squadre impegnate in questa Final Four, di vivere due giorni di puro e sano agonismo ed altrettanta sportività. Le fasi finali sono sempre un terno al lotto: chiaramente il sogno è quello di tornare a Rieti con il primo posto in tasca, ma prima di tutto voglio che i ragazzi in campo diano il massimo perché qualora le cose non dovessero andare come uno si augura, per lo meno non si potrà dire un giorno di non averci provato”.

Il tecnico David Festuccia non nasconde un pizzico di emozione, ma è salito sul pullman che ha condotto la spedizione amarantoceleste a Pesaro, carico come non mai. “Siamo contenti di andarci a giocarci questa finale, consapevoli del fatto che sarà una bellissima manifestazione, nel corso della quale avremo l’occasione per confrontarci con avversari di assoluto valore, ma con la possibilità di poterci portare a casa qualcosa di importante. Ce la giocheremo fino in fondo sapendo che ci sono anche gli avversari, ma sempre nel rispetto delle regole e di tutto quello che abbiamo costruito”

Infine il capitano, Rafal Rizzi “Rafinha”, che spera di farsi un regalo speciale per le 100 presenze con il Real Rieti festeggiate da poco. “C’è grande attesa, l’ambiente è carico, sappiamo che anche i tifosi ci staranno vicino e noi siamo pronti per fare in modo che questa Final Four possa vederci protagonisti. Ma al di là dell’esito finale, onoreremo l’evento, nel rispetto degli avversari e nel rispetto di chi ci osserverà dalla tv”.

I CONVOCATI: Putano, Micoli, Relandini; Rafinha, Jeffe, Alemao; Nicolodi, Jefferson, Joaozinho, Esposito, Abdala, Pandolfi, Stentella, De Michelis; Kakà, Chimanguinho.

condividi su: