Marzo 2020

FIMMG "A RIETI ANCORA NON ATTIVATO IL SISTEMA DI TELESORVEGLIANZA "LAZIO DOCTOR PER COVID"

sanità
La  FIMMG CONTINUITA' ASSISTENZIALE RIETI, Sindacato prioritario dei Medici di Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica) comunica di avere, con con nota del 19 marzo 2020, chiesto alla ASL Rieti, di attivare i devices previsti nella Ordinanza del Presidente della Regione Lazio n. Z00009 del 17 marzo 2020, per consentire la Telesorveglianza e il Telemonitoraggio Domiciliare COVID-19, sistema informatico introdotto appositamente dalla Regione Lazio, quale strumento strategico per la tutela della salute collettiva, per limitare al massimo gli spostamenti e le interazioni interpersonali, cause di ulteriori contagi. Il Servizio, durante la permanenza domiciliare dei Pazienti positivi per COVID-19,  consente di connettersi facilmente tramite smartphone con la APP "Lazio Doctor per Covid",  assicurando la sorveglianza quotidiana in remoto da parte di un Medico .
 In attesa che la ASL Rieti attivi tale Servizio previsto per la Continuità Assistenziale, la FIMMG CA Rieti auspica anche un utile raddoppio dei turni della Centrale di Ascolto (attualmente dotata di una sola Unità Medica).
Si ricorda agli Assistiti della Provincia di Rieti, che secondo quanto previsto dal vigente ACN per la Medicina Generale, la richiesta di prestazioni mediche non differibili alla Continuità Assistenziale dovrà avvenire, negli orari di servizio,  esclusivamente previo contatto telefonico, utilizzando il
Numero Verde gratuito aziendale 800 199910.
 
Rieti, 24.03.2020
condividi su: