Settembre 2019

PROVINCIA

FESTEGGIAMENTI IN CORSO NEL BEL BORGO DI GRECCIO PER S.MICHELE ARCANGELO E SAN FRANCESCO PATRONO D'ITALIA

manifestazioni

Con la solennità del Santo Patrono S.Michele, che nella tradizione cristiana è colui che combatte e sconfigge Satana e proclamato anche protettore delle forze dell'ordine da Pio XII nel 1949, si è dato il via a Greccio ad un ventaglio di eventi distribuiti per l’intera settimana e che termineranno il 6 Ottobre: degustazioni culinarie, pesca di beneficenza, intrattenimento musicale popolare e spettacolo pirotecnico, celebrazioni liturgiche.Greccio è uno dei borghi più belli d’Italia dove il tempo sembra essersi fermato a quei ritmi, odori, sapori, valori di un tempo. Case di pietra che si affacciano sulla piazza priva di rumore, dove l’osservazione, la meditazione, l’esame spontaneo dei piccoli angoli provocano pace. Quella stessa pace tanto cara a San Francesco, proclamato patrono d'Italia nel 1939 da Papa Pio XII, che festeggiamo il 4 Ottobre. Greccio rispecchia lo stile di vita del poverello di Assisi, con quella stessa benevolenza verso il prossimo e lo slancio d’amore infinito verso la semplicità della vita, dove la pace è un atteggiamento interiore degli abitanti, un modo di pensare, di essere, di accogliere e di stare in fraternità.

Per gustare questo clima di calma antica e spartire il piacere della festa tanti gli appuntamenti

-Sabato 28 settembre processione per le vie del paese, con l’animazione musicale della banda Giuseppe Verdi di Lisciano diretta dal maestro David Giovanelli e cena offerta dal comitato festeggiamenti, con successiva pesca di beneficenza, intrattenimento musicale popolare e spettacolo pirotecnico;

-Domenica 29 settembre in onore della festa liturgica di San Michele, celebrazione liturgica delle ore 10 a Greccio;

-Giovedì 3 ottobre alle ore 12 esposizione dell’immagine di san Francesco e alle ore 17 Santa Messa;

-Venerdì 4 ottobre dalle ore 8 celebrazione eucaristica, alle 10.30 incontro con i ragazzi delle scuole di Greccio, nel pomeriggio alle 17 celebrazione del transito di san Francesco e alle 21 concerto di musica sacra all’interno del santuario, con lo Stabat Mater di Giovan Battista Pergolesi eseguito dagli Archi Talenti D’Arte diretti dal maestro Emanuele Stracchi;

-Sabato 5 ottobre dalle ore 19 si terrà la fiaccolata da piazza Roma al santuario dove si terrà la celebrazione liturgica. A seguire cena degustazione offerta dal comitato festeggiamenti.

-Domenica 6 ottobre, Santa Messa alle ore 10.30 e alle ore 12.00. Nel primo pomeriggio arrivo della banda musicale di Lisciano e partenza della processione nel bosco alla presenza dei sindaci della provincia di Rieti. Al termine, Santa Messa solenne celebrata dal vescovo Domenico Pompili, con l’animazione del coro Valle Santa diretto dal maestro Elio De Francesco.

condividi su: