Giugno 2020

EX PIAGGIO, PALOMBA "UTILIZZO NON COMPROMESSO. POSSIBILE SCAMBIO INTERGENERAZIONALE"

amministrazione

A proposito dell'ex Centro Piaggio dove è spuntato lo striscione di una palestra,  l'assessore ai servizi sociali Giovanna Palomba spiega "Leggo con non poca perplessità quanto riportato da un articolo locale in cui, erroneamente, senza aver previamente coinvolto la sottoscritta al riguardo, si lascia intendere al lettore che il Centro Anziani "ex Piaggio" debba temere per le proprie sorti future o, in qualche modo, che la realtà degli anziani soci del centro possa essere stata trascurata in considerazione della presenza di attività sportive nell'area circostante l'immobile.
Prima di tutto, preme precisare che tale attività avrà un carattere assolutamente temporaneo e, certamente, migliorerà anche l'estetica degli spazi esterni, attraverso adeguata pulizia e cura del luogo.
L'utilizzo del centro anziani da parte dei soci, una volta riaperto, non sarà assolutamente compromesso.
Infatti, ormai da qualche giorno, ho tenuto un incontro con il Presidente del Centro e il responsabile della palestra che ha fatto richiesta di poter fruire dell'area, al fine di pianificare le modalità di " convivenza", sia pur solo temporanea, onde consentirne l'uso migliore da parte di ognuno.
Non vi è, pertanto, alcun dubbio sulle sorti del centro che continuerà a mantenere la sua storica sede. Ogni affermazione diversa ha un carattere esclusivamente pretestuoso e privo di fondamento. Proprio la particolare attenzione verso gli anziani ha determinato la necessità di incontrare previamente il Presidente. Nel corso dell'incontro, è piacevolmente emersa anche la disponibilità ad offrire ai soci del centro anziani la possibilità di svolgere attività fisica all'esterno con adeguato supporto. La situazione attuale potrebbe rivelarsi anche come uno scambio intergenerazionale vincente.
Anche le altre realtà presenti " in loco", non avranno alcuna compromissione nell'uso dei rispettivi spazi.
Infine, ritengo che, in considerazione del drammatico periodo di grande crisi, si debba essere più comprensivi, disposti ciascuno a fare anche un passo indietro, con qualche sacrificio, finalizzato, ovviamente, ad aiutare le realtà in maggiore difficoltà.
Devo ringraziare per questo motivo sia il Presidente del Centro Anziani che il Vice Presidente i quali hanno mostrato di avere questa sensibilità, in un 'ottica di reciproco aiuto, rafforzando, attraverso la loro scelta, l'innegabile importanza del ruolo che gli anziani hanno e devono avere nella società nonché del valore delle sinergie".

condividi su:
EMIGRANDO TRA VECCHIO E NUOVO MONDO
amministrazione, digitalizzazione, impresa
A TU PER TU COL NUOVO SINDACO
amministrazione, persone