Ottobre 2021

EUTANASIA LEGALE: LA RIETI CHE NON TI ASPETTI

società

“Chi l’avrebbe mai detto. Quando io, Michele e Perla decidemmo di entrare nell’Associazione Luca Coscioni per prendere parte a questa grande battaglia di civiltà e portarla nelle piazze della nostra città, mai ci saremmo aspettati un successo simile - racconta Raffaele Fracassi, Referente per Rieti dell’Associazione Luca Coscioni e della campagna Eutanasia Legale - Siamo di Rieti e sappiamo bene quanto provinciale e miope possa essere la nostra cittadina. E invece...

Abbiamo cercato volontari e autenticatori che sposassero la nostra causa, che capissero l’importanza di quanto in atto e che ci credessero fino in fondo: in poche settimane siamo riusciti a creare un gruppo fantastico di 25 attivisti, composto da ragazzi, studenti, avvocati e professionisti, che in 3 mesi di raccolta si sono dimostrati sempre disponibili, volenterosi e pieni di entusiasmo.

Settimana dopo settimana, firma dopo firma, abbiamo capito che ciò che stavamo facendo non era solamente raccogliere firme, ma creare un gruppo di volontari coesi e affiatati disposti a divenire punto di riferimento per la nostra città, forse per la prima volta così pronta al cambiamento e ad un così grande passo di civiltà.

Insieme a qualche smorfia cinica o battuta infelice, abbiamo raccolto centinaia di sorrisi, apprezzamenti e complimenti da chi sapeva leggere la passione e il senso di giustizia civile che riempivano i nostri occhi e le nostre parole.

Abbiamo scoperto la gioia di trovare persone anche molto distanti da noi per età, religione o orientamento politico così incredibilmente sulla nostra lunghezza d’onda.

Eutanasia Legale Rieti, il nostro gruppo, ha raccolto 2200 firme, su circa 3370 totalizzate in città, che salgono a oltre 4100 in tutta la Provincia.

Numeri eccezionali, che collocano la nostra città al secondo posto per numero assoluto di firme raccolte nella nostra Regione (dopo Roma).

Se in tutta Italia a depositare la propria sottoscrizione è stato 1 elettore su 72, a Rieti è stato 1 su 31.

Se nel Lazio registriamo 75 firme ogni 10mila abitanti, in Provincia saliamo a 269 e in città a 724, quasi 10 volte il tasso regionale.

La nostra città ha risposto come mai ci saremmo aspettati, grazie soprattutto ai giovani della fascia 18-35 che hanno costituito quasi il 50% dei firmatari.

Abbiamo iniziato con mille dubbi, finiamo con la gioia di chi ora ha più fiducia verso il futuro perché crede che, sì, si possa ancora fare qualcosa di buono per la collettività”.

 

Grazie Rieti da Raffaele Fracassi, Michele Gjoka e Perla Tozzi.

condividi su: