Ottobre 2019

ESERCITAZIONE “IDROTTEX”, SIMULAZIONE EMERGENZA DA EVENTO IDROGEOLOGICO

formazione

Si è svolta oggi in Prefettura, l’esercitazione di Protezione Civile per Posti di Comando, denominata IDROTTEX, organizzata dall’Agenzia Regionale di Protezione Civile con la quale è stata simulata  un’emergenza derivante da un evento meteorico estremo con effetti al suolo di carattere idraulico e idrogeologico.
IDROTTEX ha interessato una parte del territorio provinciale reatino, segnatamente i Comuni del Salto-Cicolano e della media Valle del Velino (Borgorose, Concerviano, Fiamignano, Marcetelli, Pescorocchiano, Petrella Salto, Varco Sabino, Cittaducale, Antrodoco, Borgovelino, Castel Sant’Angelo, Micigliano).
Quasi cento persone hanno lavorato in contemporanea per circa quattro ore nei 12 Centri Operativi Comunali (COC), nei 2 Centri Operativi Misti (COM) di Cittaducale e Pescorocchiano e 1 Centro Coordinamenti dei Soccorsi (CCS) istituito presso la Prefettura di Rieti, per rispondere a domande improvvise emergenziali provenienti da una Exercise Control (EXCON).
“La vasta area individuata - ha rilevato il Prefetto Giuseppina Reggiani - ha tenuto conto del rischio idrogeologico insistente nelle suddette zone che, per le peculiarità da tutelare nonché per la rilevanza nazionale assunta, richiedono la massima rapidità ed efficacia di risposta del Sistema di Protezione Civile in caso di evento naturale calamitoso. Si è trattato di una rilevante opportunità, sia per le componenti che per le strutture di protezione civile, come anche per la stessa Prefettura, nella sua funzione di coordinamento, per riflettere criticamente sulle predisposizioni, sulle pianificazioni, sulle capacità di risposta dell’intero impianto”.

“Il grande impegno dell’Agenzia Regionale – ha affermato Carmelo Tulumello Direttore dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile - è ancora una volta l’esempio più alto di sistema sinergico per l’assistenza alla popolazione colpita da un evento calamitoso e motivo di orgoglio per il Sistema di Protezione Civile e per
tutta la comunità della nostra Regione. Le esercitazioni rappresentano un momento addestrativo e culturale che fonde Amministrazioni ed Enti per la crescita della cultura di Protezione Civile.”
“Il grande impegno dell’Agenzia Regionale – ha affermato Carmelo Tulumello Direttore dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile - è ancora una volta l’esempio più alto di sistema sinergico per l’assistenza alla popolazione colpita da un evento calamitoso e motivo di orgoglio per il Sistema di Protezione Civile e per
tutta la comunità della nostra Regione. Le esercitazioni rappresentano un momento addestrativo e culturale che fonde Amministrazioni ed Enti per la crescita della cultura di Protezione Civile.”
“Un lavoro iniziato quasi un anno fa – ha chiarito Antonio Colombi, Responsabile Organizzativo di IDROTTEX – in cui l’Agenzia ha fortemente voluto la partecipazione sinergica della Prefettura e di tutti i Soggetti partecipanti
all’esercitazione, con diverse riunioni e con i passaggi importanti nel Palazzo del Governo, che ci hanno dato una spinta energica permettendoci di arrivare oggi a questo importante momento di crescita della cultura di Protezione Civile che deve continuare per consolidare la acquisita resilienza.”
“L’esercitazione - conclude il Rappresentante del Governo - che sarà replicata con il coinvolgimento di altri comuni del territorio, è stata, dunque, un fondamentale passo in un percorso aperto e condiviso di crescita e di miglioramento in un settore, quello appunto della Protezione Civile, che tutela i beni primari della vita e
dell’incolumità delle persone, percorso che non potrà mai arrestarsi.”

condividi su: