Agosto 2020

PERSONE & PERSONAGGI

E' MORTO SERGIO TOMASSONI, LE PAROLE DEL CAI DI RIETI

E’ deceduto all’età di 95 anni SERGIO TOMASSONI, Presidente della Sezione dal 1970 al 1977- - lo comunica la sezione di Rieti del Club Alpino italiano - A lui si debbono tra l’altro alcune della battaglie più importanti per la difesa dell’ambiente del Monte Terminillo.
Nel 1972, anche con esposti alla magistratura, si batte’ per il ripristino delle crestine, distrutte abusivamente con una ruspa, in prossimità dell’arrivo della seggiovia del Conetto per facilitare  l’imbocco della pista di discesa “nera” della “Valle dell’Inferno”. Battaglia che, seppur vinta, a tutt’oggi non ha mai visto la realizzazione degli accordi raggiunti.
Altra battaglia importante combattuta dal Presidente Tomassoni è quella contro la realizzazione della strada del Monte Elefante, affrontando anche una burrascosa seduta del Consiglio Comunale di Micigliano.
Uomo molto attivo e vivace, insieme alla sua amata moglie Lina, ha svolto un’intensa attività alpinistica e sciistica, anche sulle Alpi e le Dolomiti, oltre che sul Gran Sasso, praticando inoltre l’escursionismo.
Durante la sua presidenza ha intrapreso varie iniziative per avvicinare i giovani al CAI e alla montagna, con una particolare attenzione all’arrampicata.
Con lui la Sezione di Rieti perde un pezzo importante della sua storia, in quanto ne è entrato a far parte giovane, e prima di diventarne Presidente, ha lavorato a fianco di vari soci fondatori che gli hanno fatto da maestri. Ciao Sergio, salutaci Lina,
Rieti, 08/08/2020

condividi su: