Aprile 2018

PROVINCIA

DUE PERSONE ARRESTATE PER FURTO AGGRAVATO

Operai rubano un cancello in un villaggio SAE

sicurezza

E’ successo ieri sera presso il villaggio SAE (soluzioni abitative di emergenza) di Torrita, frazione di Amatrice. tre uomini impegnati in qualità di operai per una ditta del reatino, conclusa la giornata lavorativa presso quel territorio, notoriamente martoriato dal sisma del 2016, decidevano di dedicarsi al furto.

Lasciato un complice nel furgone, due di loro, armati di sega, lex elettrico e di attrezzi da lavoro, asportavano un cancello in ferro zincato utilizzato per consentire l’accesso ad un cortile servente proprio dei moduli abitativi, segandone gli ancoraggi da una colonna in cemento, caricandolo poi nel mezzo e dandosi alla fuga.

Dapprima si pensava ad una riparazione, in seguito veniva avvertiva la centrale operativa del Comando Compagnia Carabinieri Di Cittaducale, presente in Amatrice con ben tre pattuglie, impiegate proprio nei servizi anti sciacallaggio, le quali hanno immediatamente precluso l’allontanamento dei ladri su tutte le vie di fuga disponibili. 

Il mezzo da loro condotto, dettagliatamente descritto dai testimoni, è stato fermato poco dopo e sottoposto a perquisizione. Il cancello veniva immediatamente restituito ai legittimi proprietari. 
D. C. classe 73 e T. M. classe 69, entrambi reatini, sono finiti in manette, arrestati in flagranza di reato per “furto aggravato in concorso” e quindi, tradotti presso le rispettive abitazioni agli arresti domiciliari a disposizione del pubblico ministero della Procura della Repubblica di Rieti, d.ssa Luana Bennetti, titolare del relativo procedimento penale. per gli stessi motivi il terzo complice, rimasto sul mezzo durante le fasi di asportazione del cancello, è stato deferito a piede libero.

Il furgone in uso ai tre rei è stato restituito alla ditta proprietaria, risultata estranea ai fatti.

(da un comunicato dei Carabinieri)

 

condividi su: