Giugno 2019

SPORT

DUDA E' IL NUOVO ALLENATORE DEL REAL. IN SPAGNA HA VINTO TUTTO

calcio a 5

Eduardo Sao Thiago Lentz, meglio conosciuto col diminutivo di DUDA è il nuovo allenatore del Real Rieti. La firma sul contratto, che lo legherà al club amarantoceleste fino al 30 giugno 2020, è arrivata nella giornata odierna al termine di una trattativa agevolata dall’intermediazione del procuratore del tecnico, Daniel Rodriguez Lozano, al quale la società rivolge un ringraziamento speciale.

“Sono molto felice di essere l’allenatore del Real Rieti la prossima stagione e di far parte di questo ambizioso progetto. È un campionato che non conosco molto, perché non ho mai lavorato qui, ma l’estate è lunga e d avrò tempo e modo di consoscere meglio tutto. La società in questo, mi sta già aiutando molto condividendo informazioni importanti, oltre a credere nelle mie idee. Stiamo formando una buona squadra e c’è una grande intesa con il presidente, il che mi rende più eccitato e desideroso di iniziare. Spero di restituire questa fiducia e contribuire a rendere Real Rieti un po’ più grande alla fine della prossima stagione”. Sono queste le prime parole di Duda da tecnico del Real.

 “A nome di tutti i tesserati del Real Rieti, do il benvenuto ad un grande allenatore – aggiunge il patrron Roberto Pietropaoli – un punto di riferimento intorno al quale costruiremo una squadra che abbia le sue stesse ambizioni, il suo stesso pedigree, la nostra stessa fame di successi”.

 Nato a Florianopolis, in Brasile, il 12 dicembre 1969, la carriera di Duda nel futsal inizia nel ’92 col Sego Zaragoza, dove milita fino al ’94 vincendo una Coppa di Spagna e una Supercoppa, per poi vestire la maglia di El Pozo Murcia dal ’94 al ’96 (una Supercoppa e una Coppa di Spagna anche coi giallorossi), che indosserà nuovamente a fine carriera nella stagione ’00/’01. Ma è proprio da lì che comincia a muovere i primi passi come allenatore: ci rimarrà per 18 stagioni filate, nel corso delle quali vince praticamente tutto: 4 campionati spagnoli (’05/’06-’06/’07-’08/’09 e ’09/’10), 3 Coppe di Spagna (’02/’03-’07/’08 e ’09/’10), 2 Copa del Rey (’15/’16 e ’16/’17), 5 Supercoppa di Spagna (’06-’09-’12-’14-’16) e una Coppa delle Coppe (’04/’05). Gli sfugge la Coppa Uefa, nel 2008 dopo la lotteria dei calci di rigore.

 Nell’aprile dello scorso anno annuncia che non rinnoverà il contratto coi murciani dopo una militanza di 18 anni preferendo l’esperienza in Kuwait sulla panchina dell’Al Yarmouk.

condividi su: