Maggio 2020

PROVINCIA

DOPO 30 ANNI LA MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEI FOSSI DI LUGNANO E LISCIANO

amministrazione

"Come ribadito in altre occasioni, l’Amministrazione Provinciale, che ho il privilegio di rappresentare, sta portando a termine tutte quelle criticità attenzionate dai cittadini a noi Amministratori Locali distinguendosi per volontà e operatività nel territorio di propria competenza - afferma il delegato provinciale Ambiente - Servizi Sociali -  Quando a febbraio 2019 mi insediai, ancora avevo ben impresso il ricordo di quello che accadde qualche mese prima nella zona di Lisciano assistendo, subito dopo, ai danni ingenti provocati dall’esondazione del Fosso.

In quei giorni anche il fosso di Lugnano raggiungeva livelli di massima allerta creando non pochi pensieri all’Amministrazioni competenti.

In sinergia con il Sindaco del Comune di Rieti e soprattutto con l’appoggio incondizionato del Presidente Mariano Calisse orgogliosamente oggi posso azzardare l’ipotesi che le criticità prima evidenziate non ci saranno per molto tempo.

L’Amministrazione Provinciale, infatti, ha messo in programma una serie d’interventi importanti sulle frane e sui fossi più critici del territorio tra cui quello il fosso di Lisciano e il fosso di Lugnano.

Non più di sei mesi fa il fosso di Lisciano ha subito, nella parte di nostra competenza, un massiccio intervento straordinario di bonifica ripulendolo da una fitta vegetazione che di fatto avrebbe di nuovo creato problematiche di sicurezza alle abitazioni in caso di nuova piena.

Da qualche giorno, invece, è iniziato un massiccio e radicale intervento straordinario di ripulitura del fosso di Lugnano ripristinando, per 2 Km circa, tutte le sicurezze (briglie, salti, gabbioni, sponde di contenimento) che furono progettati all’atto della costruzione.

Sicuramente è ancora vivo, per gli abitanti di quei luoghi, il brutto ricordo dell’esondazione ma dopo questi due grandi interventi, che attendevano da circa 30 anni, sono certo dormiranno sonni più tranquilli".

condividi su: