Ottobre 2018

TERREMOTO

DI MAIO AD ACCUMOLI PER INAUGURARE LA CASA DELLA COMUNITA'

Con lui anche il Commissario Farabollini

ricostruzione

Si è tenuta oggi la cerimonia ufficiale di consegna delle prime due di sei strutture polifunzionali realizzate con il contributo di Cisco per le comunità di Accumoli e Amatrice colpite dal terremoto del 2016. 

La struttura di Accumoli ospiterà la banda musicale del Comune, così che possa riprendere pienamente l’attività, mentre lo spazio consegnato a Collemagrone, frazione di Amatrice, sarà destinato a un’associazione locale. È poi in costruzione una struttura per la frazione di Scai e sono già state individuate e assegnate le aree per realizzare le altre tre strutture a Sommati, Rocchetti e Torrita, dove si attendono solo gli ultimi passaggi necessari per avviare al più presto i cantieri. Il progetto, prevede, oltre alle sei strutture polifunzionali, la promozione di attività sociali quali i campi estivi “Joy” destinati ai bambini delle comunità colpite dal sisma e organizzati dalla onlus “Sport Senza Frontiere” e la creazione di un sistema di videosorveglianza per il controllo degli accessi alle zone rosse del comune di Accumoli, ormai prossimo al completamento.

"Il mio obiettivo qui è rilanciare e velocizzare la ricostruzione ma anche ricordare che questo territorio si salva solo se si crea nuovo lavoro, soprattutto nelle nuove tecnologie. Quando sono arrivato al Mise ho trovato il progetto Wi-Fi Italia, ma c'erano poche risorse per troppi punti in tutta Italia. Così ho deciso di concentrare tutte le risorse esistenti per portare il Wi-Fi nelle aree terremotate e oggi ho firmato il primo decreto per attuare questo progetto in queste zone”. E’ quanto ha detto il vicepremier e ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, intervenendo ad Accumoli "Io quello che posso dirvi e che il governo ci sarà non solo nel sostegno a sindaci, ma anche a sostegno delle realtà pubbliche e private che decideranno di investire in queste aree, in sinergie con le regioni colpite dal sisma". Di Maio accenna anche a Piero Farabollini, il geologo appena nominato nuovo commissario per la ricostruzione, al suo fianco per l'inaugurazione "gli abbiamo detto 'lei deve portare avanti il suo ruolo in scienza e coscienza e totale indipendenza, ma non si dimentichi mai delle persone'. Il peggior modo per portare avanti la ricostruzione é non ascoltarle, altrimenti i risultati non saranno mai sentiti come tali dalla comunità".

condividi su: