Giugno 2019

DEGRADO PARCO ELEFANTE QUARTIERE PIAZZA TEVERE, SOPRALLUOGO DEL PD RIETI

città, politica

Si riporta integralmente il comunicato stampa del Pd Rieti sul resoconto del sopralluogo effettuato al parco dell'Elefante da parte degli esponenti del partito Mezzetti, De Marco e Di Fazio sollecitato dai cittadini del quartiere:
"Se l’Assessore all’Ambiente del Comune di Rieti Claudio Valentini avesse un minimo di coerenza e senso di responsabilità andrebbe a fare una passeggiata al Parco dell’Elefante a Piazza Tevere, tornato a Palazzo di Città si dimetterebbe. Sappiamo che non accadrà così come sappiamo che l’anno scorso, il 16 giugno 2018 per la precisione, nella famosa conferenza stampa in cui l'assessore Valentini annunciava in pompa magna di aver affidato ai Gruppi di Ricerca Ecologica (Gre) la riqualificazione del parco in questione stava solo facendo propaganda per coprire la completa inerzia e inefficacia del suo assessorato che oggi è ancora più evidente: “Stiamo recuperando cinque anni di inattività e disattenzione rispetto alle problematiche ambientali e alla sostenibilità", disse un anno fa e da allora il parco cittadino, pieno di alberi da frutto, circondato da ruscelli e laghetti, ricco di attrattività per bambini, utilizzato come luogo di ritrovo, per feste di compleanno e giochi all'aperto, è chiuso. Dopo tante sollecitazioni da parte degli abitanti del quartiere, che più volte hanno chiesto di rendere di nuovo fruibile il parco, soprattutto nel periodo estivo, abbiamo deciso come Pd di fare un sopralluogo entrando a piedi da via Palmiro Togliatti e attraversando quel che resta del ponte di legno sul ruscello. Lo spettacolo che si è presentato ai nostri occhi, immortalato dalle foto, è di totale abbandono e desolazione. Erba alta, serpi e bisce, giochi in rovina, alberi e rami caduti, fontane rotte, panchine logorate dal tempo e sommerse d'erba, staccionate divelte, trote fario e gamberi di fiume spariti. Tutto questo grazie all'Assessore Valentini e al suo grande amore per l'ambiente e per la riqualificazione dell'aree verdi. Prima di sparare immotivatamente sul passato e di annunciare, mentendo, grandi azioni di recupero, si attivi per trovare i soldi e rendere di nuovo fruibile uno dei polmoni verdi più belli della città, l'estate 2019 è arrivata."

condividi su: