Dicembre 2019

REGIONE

REGIONE LAZIO: CRESCE LA VALORIZZAZIONE DEI LUOGHI DELLA CULTURA

regione

La Giunta ha approvato la delibera per lo stanziamento di ulteriori 2.834.000 euro per il bando sulla Valorizzazione dei Luoghi della Cultura della Regione Lazio. Un investimento che va a sommarsi ai già stanziati 3.460.000 euro per un totale di 6,3 milioni che permetteranno il finanziamento di 32 progetti in musei, biblioteche, archivi, complessi monumentali, aree archeologiche e istituti culturali. Attraverso il bando, prosegue il programma di investimenti della Regione nei luoghi della cultura del Lazio: l’intento è quello di migliorare le condizioni di fruibilità, sicurezza e accessibilità al pubblico di questi luoghi puntando, nel contempo, a sviluppare politiche di valorizzazione in rete attraverso l’incentivo a interventi di sistema. “Siamo molto soddisfatti di questo ulteriore traguardo che porta a 6,3 milioni di euro lo stanziamento per la valorizzazione dei luoghi della cultura – dichiara il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Un impegno che abbiamo preso e su cui continuiamo a credere perché in ogni angolo del Lazio cresca la consapevolezza che questi luoghi sono a disposizione di tutti. Migliorare la fruizione di musei, biblioteche, istituti culturali, aree archeologiche e monumentali vuol dire restituire ai cittadini un pezzo della propria storia e della propria cultura”. Tanti i soggetti ammessi tra i musei e le biblioteche di enti locali regionali, ma anche archivi, parchi archeologici e complessi monumentali del Lazio. I comuni coinvolti sono: per la provincia di Frosinone, Boville Ernica, Ceprano, Castrocielo, Piedimonte S. Germano e Roccasecca; per la provincia di Latina, oltre al capoluogo, Cisterna di Latina, Priverno, Sabaudia, Sezze, Terracina e l’IPAB SS. Annunziata di Gaeta; per la provincia di Rieti, la Diocesi Sabina di Poggio Mirteto e il comune di Greccio; per la provincia di Roma coinvolti i comuni di Albano Laziale, Allumiere, Arcinazzo Romano, Colleferro, Sacrofano, San Cesareo, Santa Marinella, Sant’Oreste, Subiaco, Tolfa, Velletri, Zagarolo e la Comunità Montana XI dei Castelli Romani; per la provincia di Viterbo, oltre al capoluogo, Blera, Canepina, Marta e Montalto di Castro.

Ecco i comuni e i siti coinvolti:

Provincia di Frosinone

Boville Ernica - Biblioteca comunale
Ceprano - Museo archeologico Fregellae “Amedeo Maiuri”
Castrocielo - Area archeologica Aquinum
Piedimonte S. Germano - Biblioteca comunale
Roccasecca - Biblioteca comunale “Libri in comune”

Provincia di Latina

Cisterna di Latina - Biblioteca comunale Palazzo Caetani
Latina - Museo civico “Duilio Cambellotti”
Priverno - Palazzo San Giorgio - Museo della Matematica
Sabaudia - Museo civico Emilio Greco
Sezze - Biblioteca comunale. Sezze Centro
Terracina - Archivio storico
IPAB SS. Annunziata (Gaeta) - Complesso monumentale SS Annunziata

Provincia di Rieti

Diocesi Sabina-Poggio Mirteto - Museo e biblioteca della Diocesi Sabina - Poggio Mirteto
Greccio - Museo dei Presepi

Provincia di Roma:

Albano Laziale - Area archeologica Anfiteatro Severiano
Allumiere - Palazzo della reverenda camera apostolica
Arcinazzo Romano - Museo archeologico Villa di Traiano
Colleferro - Biblioteca Civica - Archivio Morandiano - Centro di Documentazione Colleferro 900
Sacrofano - Biblioteca comunale
San Cesareo - Biblioteca comunale
Santa Marinella - Parco archeologico Castrum Novum
Sant’Oreste - Museo diffuso percorso della memoria
Subiaco - Polo museale della Rocca Abbaziale
Tolfa - Polo culturale Padri Agostiniani
Velletri - Complesso Casa delle Culture e della Musica
Zagarolo - Museo civico del Giocattolo
Comunità Montana XI - Castelli Romani - Parco archeologico culturale del Tuscolo

Provincia di Viterbo:

Blera - Biblioteca comunale “Domenico Mantovani”
Canepina - Museo delle Tradizioni popolari
Marta - Biblioteca comunale “Alfredo Tarquini”
Montalto di Castro - Parco archeologico naturalistico di Vulci - Poggetto Mengarelli
Viterbo - Biblioteca degli Ardenti. Palazzo Santoro

condividi su: