Aprile 2021

REAL SEBASTIANI

COPPA ITALIA, FINAL8 – PIETROPAOLI: “PIGLIO GIUSTO”. RIGHETTI: “GRUPPO IMPORTANTE”

basket

La Real Sebastiani Rieti conquista il pass per la semifinale di Coppa Italia battendo RivieraBanca Rimini col punteggio di 73-64 al PalaFlaminio di Rimini e domani alle 15,15 affronterà la vincente di UEB Gesteco Cividale-Moncada Energy Group Agrigento in programma stasera alle 21 (diretta Lnp Pass). Al termine della partita, questi i giudizi espressi dal patron Roberto Pietropaoli, il coach Alex Righetti e il capitano Klaudio Ndoja.

BORDOCAMPO

“Non era un impegno facile, Rimini è una squadra che annovera tra le proprie file giocatori esperti, ma l’abbiamo affrontato col piglio giusto. Era importante vincere e andare avanti, quando si tratta di gare da dentro o fuori conta innanzitutto l’esito finale, ma se debbo andare a vedere proprio il pelo nell’uovo, diciamo che a mio avviso potevamo chiuderla molto prima e invece li abbiamo tenuti sempre in partita. Molto meglio in difesa, dove miglioriamo di volta in volta, nonostante i falli accumulati dai nostri lunghi già a metà gara, mentre in attacco dobbiamo essere più sciolti. Abbiamo commesso alcuni errori non da noi, però ora pensiamo a riposare in vista della sfida di domani” (Roberto Pietropaoli, proprietà).

“E’ stata una partita giocata con lo spirito di chi affronta una finale o una fase playoff e quando ci si gioca qualcosa di importante e o sei dentro o sei fuori, le gare non sono bellissime esteticamente, ma senz’altro intense come quella di stasera. Man mano che si va avanti e la stagione entra nel vivo le partite saranno tutte così, siamo contenti, non era facile giocare contro un’ottima squadra come Rimini, però sono contento perché ho visto un gruppo importante che in difesa soprattutto si è compattato molto bene concedendo poco. La Coppa Italia è un obiettivo come per chiunque riesca ad arrivare tra le prime quattro ed è già la seconda volta quest’anno che centriamo questo obiettivo dopo esserci riusciti già a Cento per la Supercoppa Centenario. Emozionato nel tornare in questo palazzetto dove sono nato e cresciuto” (Alex Righetti, coach)

“Abbiamo vinto una gara tosta, ma sapevamo che sarebbe stata così, per di più in casa loro e per questo è un successo dal valore doppio. Per la seconda volta quest’anno centriamo una semifinale di una competizione ufficiale e questo non può far altro che riempirci d’orgoglio e farci accollare le dovute responsabilità. Domani sarà un’altra storia, quindi resettare in fretta: ma siamo pronti” (Klaudio Ndoja, capitano).

02_04_21

condividi su: