Maggio 2020

CONTROLLO ATTIVITÀ A CURA DEL NUCLEO MISTO COSTITUITO NEI GIORNI SCORSI

E' stato costituito nei giorni scorsi il Nucleo di controllo a composizione mista, cui sono affidate le attività di controllo del rigoroso rispetto, da parte dei titolari di attività produttive, delle misure di contenimento della diffusione del coronavirus contenute nei protocolli di sicurezza negli ambienti di lavoro, sottoscritti tra il Governo e le Parti sociali. 

Il Nucleo, immediatamente operativo, è composto da funzionari dell'Ispettorato Territoriale del Lavoro, dei Vigili del Fuoco, dei Carabinieri Tutela del Lavoro e della Medicina del lavoro dell’Azienda Sanitaria Locale. Il Prefetto ha evidenziato come la composizione mista del Nucleo ha l’obiettivo di evitare la sovrapposizione e la ridondanza degli accertamenti da parte delle singole componenti, a vantaggio sia delle imprese che dello snellimento delle procedure.  

Spetta proprio al Nucleo, accertare e contestare eventuali violazioni dei protocolli di sicurezza, che prevedono sanzioni amministrative pecuniarie e accessorie, salvo che il fatto non costituisca reato. Per talune ipotesi di violazione si configura inoltre la possibilità, per l’organo procedente già all’atto dell’accertamento, di disporre la chiusura provvisoria dell'attività per una durata non superiore a 5 giorni.

E’ stata altresì istituita in Prefettura una cabina di regia con il compito di assicurare uno stretto coordinamento interistituzionale, ed alla quale il Nucleo dovrà puntualmente riferire esiti delle verifiche e l’attività svolta.  Quanto alla pianificazione, le verifiche saranno improntate, per un verso, all'accompagnamento ed orientamento delle attività produttive nell'azione di adeguamento alle prescrizioni di sicurezza previste nei protocolli, e per altro verso, alla rigorosa sanzione dei casi in cui la mancata attuazione delle regole imposte, specie se reiterata, sia tale da non poter assicurare adeguati livelli di protezione dei lavoratori.

condividi su: