Aprile 2019

CONIUGI ARRESTATI, SORPRESI DAI CARABINIERI CON LA COCAINA IN MACCHINA

sicurezza

Nel pomeriggio di giovedì 11 aprile, nel corso dei servizi di controllo del territorio finalizzati alla repressione dei reati predatori e allo spaccio di stupefacenti, i militari della Compagnia Carabinieri di Rieti hanno tratto in arresto due coniugi residenti nel capoluogo.

Si tratta di L. S., 53enne cittadina italiana già nota alle forze dell’ordine e M. S., 37enne cittadino algerino incensurato. Entrambi sono ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

I militari impegnati nel servizio, hanno notato degli strani movimenti della coppia, decidendo così di monitorare i loro spostamenti fin quando si è ritenuto procedere al controllo degli stessi e della vettura su cui viaggiavano in località Maglianello.

I sospetti dei militari hanno trovato conferma, poiché nella borsa della donna, è stato rinvenuto un involucro in cellophane contenente circa 25 gr. di sostanza stupefacente risultante poi essere del tipo “cocaina”, verosimilmente destinata ad essere spacciata ad acquirenti del capoluogo; nel corso della perquisizione della vettura di proprietà dell’uomo, nel vano porta oggetti veniva rinvenuto un bilancino di precisione e della sostanza in polvere di colore bianco, verosimilmente utilizzata per il taglio dello stupefacente.

Sulla scorta di quanto accertato, i due sono stati tratti in arresto in flagranza di reato di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti e, su disposizione del sostituto procuratore di turno presso la Procura della Repubblica di Rieti, entrambi sono stati ristretti in regime di arresti domiciliari presso la loro abitazione .

condividi su: