Marzo 2020

CONFARTIGIANATO: UN PRIMO PROVVEDIMENTO A SOSTEGNO DI IMPRESE E LAVORATORI

artigianato

Una misura speciale per un evento eccezionale. Confartigianato Imprese Rieti, in prima linea sin dai primi giorni di Coronavirus per sostenere le imprese e i lavoratori, mantenere attivo il tessuto imprenditoriale locale e salvaguardare i posti di lavoro, mette in atto un intervento per  fronteggiare l’emergenza. Nell’ambito dell’emergenza sanitaria che sta interessando tutto il territorio nazionale, anche il nostro sistema della bilateralità si è attivato per fronteggiare gli effetti sulle imprese. Di fronte al pesante impatto che l’emergenza sanitaria conseguente alla diffusione del virus Covid-19 sta avendo sulle attività economiche delle imprese e conseguentemente sull’occupazione dei lavoratori artigiani, infatti, lo scorso 26 febbraio 2020 Confartigianato, le altre associazioni artigiane e le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl, Uil hanno firmato un Accordo interconfederale che prevede, a favore di imprese e lavoratori dell’artigianato iscritti al Fondo di Solidarietà Bilaterale dell’Artigianato (FSBA), uno specifico intervento di 20 settimane nell’arco del biennio, connesso a sospensioni dell’attività aziendale determinate dall’emergenza sanitaria Coronavirus. Si tratta di una prestazione ulteriore e diversa rispetto a quelle già erogabili dal Fondo (Assegno Ordinario e Assegno di solidarietà), richiedibile con causale denominata “COVID-19-CORONAVIRUS”.

L’intervento del fondo non è limitato alle “zone rosse”, ma riguarda l’intero territorio nazionale.

La Delibera contiene alcune importanti novità che sono state introdotte, solo ed esclusivamente per le richieste di interventi connessi alla causale Coronavirus, al fine di garantire un tempestivo ed efficace accesso alla prestazione di FSBA:

  • possibilità di sottoscrivere gli Accordi Sindacali anche successivamente all’inizio della effettiva sospensione (la singola durata degli Accordi non può superare il mese di calendario; la validità temporale da considerare per questo primo periodo è dal 26 febbraio 2020 – 31 marzo 2020);
  • sospensione del requisito del limite di 90 giorni di anzianità aziendale per i lavoratori, purché risultino assunti in data precedente al 26 febbraio 2020;
  • sospensione del limite di 6 mesi di regolarità contributiva per le aziende neo-costituite, purché già attive alla data del relativo provvedimento.

L’accesso alla prestazione straordinaria è condizionata dalla sottoscrizione di un apposito verbale di accordo in sede sindacale, la cui durata con può eccedere il mese di calendario e, in questa prima fase emergenziale, non può andare oltre il 31.3.2020. Il fondo ammette la copertura retroattiva di periodi con decorrenza dal 26 febbraio 2020. Nel verbale l’azienda dovrà motivare, mediante autodichiarazione, che la sospensione dell’attività aziendale è effettivamente connessa con l’emergenza Coronavirus. L’azienda, tramite lo Sportello Eblart di Confartigianato Imprese Rieti, potrà poi effettuare sul portale FSBA tutti gli adempimenti connessi alla gestione della domanda, necessari alla liquidazione si dipendenti del sussidio FSBA da parte dell’Eblart.

Lo Sportello Eblart di Confartigianato Imprese Rieti è a disposizione per espletare tutte le procedure previste. Per informazioni e per fissare un appuntamento: Elisa De Paola tel. 0746 218131, lavoro@confartigianatorieti.it.

LE ULTERIORI RICHIESTE DI CONFARTIGIANATO IMPRESE RIETI

Il sistema Confartigianato anche a Rieti è impegnato a dare continuità alle imprese artigiane e mpmi attraverso la costruzione di una rete di tutela e aiuto che salvaguardino la produzione e il lavoro.

Supportiamo e difendiamo chi fa impresa chiedendo di:

  1. Pensare a provvedimenti diversificati e più efficaci per le aree già duramente colpite dagli eventi sismici del 2016-2017;
  2. Prevedere un’indennità per i lavoratori autonomi che dimostrano di aver subito cali di fatturato rilevanti a causa della diffusione del coronavirus;
  3. Applicare a tutti i comparti direttamente collegati al turismo i provvedimenti dedicati al settore (es: taxi, bus operator, NCC, alimentare e servizi);
  4. i a novembre gli acconti IRPEF, IRES e IRAP e a settembre i versamenti degli importi derivanti dalla dichiarazione dei redditi e non applicare gli ISA per l’anno 2020, se non per finalità statistiche.

LE AZIONI SINDACALI

Confartigianato Imprese Rieti ha sottolineato e sottolineerà su tutti i tavoli e attraverso gli organi di informazione l’importanza di agire con cautela per la salvaguardia della salute e di adottare le procedure necessarie, facendo però massima attenzione alle ripercussioni sull’economia. Chiediamo che siano valutati con molta attenzione i provvedimenti che potrebbero paralizzare l’economia del Paese: non possiamo permetterci procedure nazionali e regionali sovradimensionate che inneschino una psicosi da contatto e che danneggino le nostre imprese.

Sul fronte regionale intendiamo proporre un tavolo permanente che valuti le difficoltà specifiche del nostro mondo e rilevi puntualmente le criticità dei singoli comparti in modo da poter avanzare richieste puntuali a beneficio delle imprese.

condividi su:
EPPUR SI REMA
artigianato
L'ALBERO DELLA VITA
artigianato
LA CASA DELLE DONNE
artigianato