Giugno 2020

CON RYCICLE IL ROSATELLI SUL PODIO DI STARTUPPER TRA BANCHI DI SCUOLA

Si è chiusa la quinta edizione del programma della Regione Lazio Startupper tra i banchi di scuola, rivolto alle scuole e ai futuri talenti dell’imprenditoria del territorio.
Sul podio l’Istituto di Istruzione Superiore Celestino Rosatelli di Rieti che vince 500 euro grazie a RICycle.

Il progetto, portato avanti dagli studenti del 3 EA, punta all’ottimizzazione del servizio di bike sharing a Rieti, con lo scopo di renderlo più efficiente, facile e intuitivo.

Aveva già conquistato un posto alla finale nazionale BIZ Factory di Impresa in Azione, evento ideato da JA Italia, che da 17 anni celebra e divulga gli impatti positivi di un’educazione di tipo imprenditoriale nella scuola superiore: RICycle porta a casa così anche un altro riconoscimento, il Ready for work Award, consegnato da ManpowerGroup ai ragazzi dell’Istituto Rosatelli.

Protagonisti del team sono gli studenti Alessandro Pandolfi (Amministratore delegato), Riccardo Racos (Manager finanziario), Gianmarco Melchiorri (Manager della produzione), Luca Aguzzi (Manager comunicazioni), Marco Mariani (Manager marketing), Emanuele Pandolfi (Manager delle vendite), Matteo Forniti (Manager risorse umane) e Leonardo Donati (Direttore operativo).

Dopo un'accurata ricerca, il team ha orientato il lavoro sul servizio di bike sharing a Rieti, puntando sulla valorizzazione della mobilità sostenibile e sulle grandi ricchezze che il territorio offre.

“Abbiamo osservato come il servizio di bike sharing nella nostra città presenti molte criticità – hanno detto dal Team - Evidenziata questa situazione e prendendo atto delle nuove esigenze di spostamento, dovute all'emergenza COVID-19, abbiamo deciso di puntare all'ottimizzazione di questo servizio, certi che nel prossimo futuro, si renderà sempre più necessario l'utilizzo della bicicletta per lo spostamento in città. Rieti sia per le dimensioni che per la morfologia del territorio si presta perfettamente a questa esigenza. Le competenze acquisite nel corso di studi che frequentiamo, I.T.T. Elettronica ed Elettrotecnica, ci hanno permesso di progettare una applicazione mobile per gestire al meglio il servizio. Grazie alla nostra applicazione sarà più facile utilizzare una bici per spostarsi in città, visitare i principali punti di interesse del territorio o semplicemente passeggiare tra gli splendidi paesaggi che le nostre zone offrono”.
 

 
 

condividi su: