Settembre 2020

PROVINCIA

CITTADUCALE, RANALLI "SI TORNA A SCUOLA, PICCOLE CORREZIONI INEVITABILI MA È GIÀ UNA VITTORIA"

scuola
"Finalmente ci siamo - scrive il Sindaco di Cittaducale Leonardo Ranalli -  Nella giornata di domani tornerà a suonare la campanella del nostro Istituto Comprensivo dopo mesi di chiusura, paure e speranze. Il momento è delicatissimo e in poche settimane, considerando la tempistica di pubblicazione della normativa di riferimento rispetto all'emergenza, siamo riusciti a fare i salti mortali per garantire la maggiore tranquillità a tutti noi e ai 'nostri' figli in primis. Qualche piccola correzione sicuramente sarà necessaria, ma del resto questo è normale e confido nella comprensione di tutti voi genitori perché in momenti straordinari gli sforzi sono stati straordinari, così come i risultati. A Cittaducale capoluogo abbiamo recuperato e ristrutturato 4 classi in una parte del plesso rimasta inutilizzata negli ultimi anni, a S.Rufina abbiamo creato nuovi accessi e aule nelle tre strutture scolastiche e a Grotti siamo riusciti a consegnare i lavori dei moduli dopo un lavoro straordinario. Tutto questo è stato possibile grazie all'impegno impagabile dell'ufficio tecnico, degli operai e delle ditte coinvolte. Un plauso anche ai rappresentanti d'istituto e al corpo docente e non, con la dirigente Ileana Tozzi in testa, che ha chiuso un puzzle complicatissimo impegnandosi senza sosta. Il ringraziamento più grande però, e fatemelo fare, oltre che all'intera squadra di maggioranza deve andare all'assessore Veronica Sequino che giorno e notte ha lavorato per garantire il massimo della sicurezza e della praticabilità delle scuole ai nostri scolari. Moltissimi problemi sono stati affrontati e risolti e per quelli che verranno siamo pronti a scendere in campo in attesa comunque che termini anche questa prima fase che sarà caratterizzata da qualche cattedra vuota e qualche incertezza. Abbiamo rigidi protocolli da rispettare ed eventuali emergenze saranno gestite con la professionalità di chi ha dedicato anima e corpo per questa ripartenza. Adesso tocca a voi, alla vostra attenzione affinché non si creino situazioni emergenziale e alla vostra razionalità per superare eventuali inciampi. I bimbi torneranno sui banchi in sicurezza e questa è già una vittoria di tutti noi. Auguri ragazze e ragazzi. Il futuro è vostro".
condividi su: