Febbraio 2020

CICCHETTI RIBADISCE NO AL PRIDE, MARRAZZO (GAY CENTER): "NESSUNO PUÒ NEGARE I DIRITTI COSTITUZIONALI, INTERVENGA LA MINISTRA LAMORGESE"

"A seguito della presentazione della candidatura di Rieti al Lazio Pride avvenuta domenica 9 febbraio, abbiamo appreso dalla intervista al Sindaco di Rieti da parte del Corriere di Rieti - afferma Fabrizio Marrazzo, portavoce Gay Center - che il Lazio Pride non si terrà mai a Rieti, in quanto lui non rilascerà l'autorizzazione perché Rieti non la vuole. Ribadiamo al Sindaco che le manifestazioni sono garantite dalla costituzione, pertanto lui in quanto rappresentante di una istituzione con tale affermazione va contro la costituzione. Ribadiamo la richiesta di intervento della ministra Lamorgese, al fine che siano rispettati i diritti costituzionali." 

Continua Marrazzo: Il Pride è una manifestazione per i diritti delle persone lesbiche, bisex, gay e trans e come tale va rispettata, purtroppo certa destra Italia invece di prendere esempio dalle destre moderne e democratiche, che in altri paesi sostengono i nostri diritti, cercano consenso dagli omofobi.

 

condividi su: