Novembre 2018

CICCHETTI REPLICA AL 'CON CHI STAI?'

pendolari

Social la replica di Cicchetti ad un quotidiano locale che intitolava "Cicchetti con chi stai?" riferendosi all'annunciato appoggio alla battaglia per l'Alta Velocità ad Orte.

"Questa mattina un quotidiano locale mi ha chiesto con chi sto. Come tutti sanno, da sempre sto con i reatini- scrive il Sindaco -  Insieme al consigliere con delega ai trasporti, Moreno Imperatori, ho scritto una replica al direttore della testata. Leggetela. In fondo, troverete anche una sintesi delle tante cose che stiamo portando avanti.

Gentile Direttore,

non Le nascondiamo la sorpresa nel leggere il Corriere di Rieti questa mattina, scoprendo che i pendolari sarebbero contro il nostro sostegno all’Alta Velocità ferroviaria ad Orte o in altra località umbra, purché prossima al nostro territorio. Interessati dalla notizia ci siamo messi sulle tracce dei ‘contrari’ ma dobbiamo dirle che, nonostante gli sforzi, la ricerca è stata vana. Tanto il Comitato Pendolari Reatini quanto le forze politiche del territorio – a partire dall’intero centrodestra – condividono pienamente la strategia che si sta portando avanti, unitariamente, per combattere l’isolamento della nostra provincia e che vede nel sostegno all’Alta Velocità in una località utile al nostro territorio, solo un piccolissimo tassello dell’ampio, variegato e complesso lavoro in corso su più fronti. Non si capisce, dunque, chi siano questi pendolari citati dal cronista e dal titolo. A meno che questi ‘contrari’ non siano i misteriosi compagni di “Sinistra Italiana”, gli unici ad essersi espressi in questi giorni contro l’ipotesi su cui si sta ragionando. Le confessiamo che nella nostra Città vi è una certa difficoltà anche ad individuare i superstiti della ‘Sinistra Italiana’ ridotta al lumicino e quindi ci rimane altrettanto difficile capire se gli stessi nella loro quotidianità siano anche pendolari. Se così fosse, allora, avremmo risolto il mistero: i componenti di ‘Sinistra Italiana’ sono i pendolari contrari protagonisti dell’articolo. Ci perdonerà l’ironia ma, leggendola, sappiamo che è una qualità che le appartiene e la utilizziamo volentieri per spiegare meglio che l’area vasta del Reatino troverebbe vantaggi evidenti dall’Alta Velocità in Umbria poiché essa permetterebbe, da un lato di aggiungere un servizio ai cittadini della nostra provincia, dall’altro, soprattutto, di contribuire al lavoro che tutti i nostri rappresentanti istituzionali stanno portando avanti per incrementare le corse via Terni che permetterebbero di migliorare le comunicazioni con tutte le aree limitrofe, compresa Roma.
La ringraziamo, comunque, per l’attenzione che ci ha riservato visto che l’attacco dei ‘fantomatici’ pendolari, che purtroppo non siamo riusciti a rintracciare, ha compattato ancor più il vasto fronte politico, istituzionale, imprenditoriale e delle associazioni che si battono per rompere l’atavico isolamento del Reatino. Compreso, ovviamente, il Comitato Pendolari Rieti.

Ecco l'elenco sintetico
- Sulle infrastrutture, in particolar modo su Salaria e collegamenti ferroviari, continuiamo a seguire e pressare Governo e Regione Lazio, oltre ad aver istituto per la prima volta, insieme alla Provincia di Rieti, un tavolo permanente di lavoro sui trasporti. 
- E’ in corso un dialogo con il Cotral sulla situazione del capolinea a Rieti. L’Azienda regionale prossimamente dovrebbe procedere ai lavori di adeguamento.
- Abbiamo chiesto a Cotral l’istituzione di ulteriori corse Express verso Roma che auspichiamo vengano accordate.
- E’ stata richiesta a Cotral una navetta dedicata al trasporto dei dipendenti Amazon. L’Azienda ha assicurato che il servizio dovrebbe partire a breve. 
- Abbiamo siglato con Cotral una convenzione che permetterà l’installazione di nuove pensiline in tutta la città.
- Il Comune sta tentando di creare l'Unità di rete per il Trasporto Pubblico chiamando a raccolta decine di Comuni delle provincia. L’ultima riunione si è svolta proprio lunedì scorso. 
- E’ in corso un confronto, complesso ma serio, con Rete Ferroviaria Italiana per risolvere o comunque migliorare la situazione dei passaggi a livello interni alla città, a partire da quello di Viale Maraini. Questo anche attraverso l’ammodernamento tecnologico degli impianti, al fine di ridurre i tempi di attesa del traffico veicolare.
- Abbiamo richiesto e ottenuto da Cotral, l'anticipo degli orari per gli studenti, adeguandoli al trasporto di Asm, ed evitando finalmente ai ragazzi i disagi del passato. 
- Aderendo ad un’iniziativa della Regione Lazio, è stato richiesto un co-finanziamento per l’acquisto di nuovi bus.
- Continuiamo a seguire l'iter che porterà la Regione Lazio ad acquistare i tanto attesi treni bimodali per il collegamento Rieti-Roma via Terni oltre alle procedure di RFI per l’elettrificazione della linea Rieti-Terni."

condividi su: