Gennaio 2019

CHIAMA L'AMBULANZA A 3 KM DALL'OSPEDALE E ATTENDE 30 MINUTI. I SOCCORRITORI "ERA GELATA"

salute

All'indirizzo della nostra redazione, la denuncia di un lettore coinvolto in uno spiacevole quanto pericoloso incidente.
"Alcuni giorni fa, verso le ore 06.00 della mattina ho chiesto l'intervento del 118 per un soccorso.
L'ambulanza è arrivata dopo circa 30 minuti, nonostante la distanza della residenza in cui effettuare la visita, fosse di 3 chilometri dall'ospedale.
I due operatori hanno spiegato che il ritardo era dovuto al fatto che la Direzione dell'ASL di Rieti ha disposto il trasferimento dei mezzi di soccorso nel piazzale del Consorzio Industriale, allo scoperto e che, viste le temperature di questi giorni, sia il mezzo che gli strumenti all'interno dell'ambulanza risultassero gelati al punto di aver avuto difficoltà nella partenza.
Effettivamente non hanno potuto nemmeno misurare la pressione arteriosa ed il diabete, in quanto i dispositivi erano fuori uso causa gelo.
I fatti sono avvenuti a Rieti. Non si dovrebbe mai giocare con la vita delle persone. Chi deve provvedere a sistemare questo disservizio?".

condividi su: