Marzo 2020

SALUTE

CGIL, DIFFIDA PER CARENZA IDONEI DISPOSITIVI PROTEZIONE INDIVIDUALE

lavoro

Dopo il nostro articolo ( LEGGI QUI ) anche la CGIL interviene sul 'caso mascherine' e mancanza dispositivi nell'ambito sanitario, inviando una diffida alla Direttrice Asl, di cui porta a conoscenza il Prefetto e il Commissario Straordinario per l'Emergenza Covid 19.

"La Funzione Pubblica CGIL Rieti Roma EVA intende inoltrare formale diffida ad adempiere a fronte dell’insufficiente fornitura di idonei dispositivi di protezione individuale per il personale esposto con differenti modalità al rischio di contagio da COVID-19.
Risulta infatti alla scrivente che il personale che presta servizio presso codesta Azienda operi in condizioni in cui la fornitura attuale di D.P.I. non risulti appieno corrispondente alle norme richiamate in premessa, il tutto con la conseguente possibile messa a rischio della salute degli operatori stessi e degli utenti. 
Stante l’attuale situazione pandemica, la cosa è evidentemente inaccettabile.
Vi chiediamo pertanto di procedere immediatamente al fine di produrre le indispensabili condizioni di tutela del singolo operatore, della collettività e della Salute Pubblica.
Nel segnalare come l’assenza di un repentino riscontro risolutivo del problema comporterebbe per la scrivente l’obbligo di agire in ogni modo e in ogni sede ai fini di tutelare al tempo stesso la cittadinanza e gli operatori."

(foto dal web)

14_03_20

condividi su: