Giugno 2020

CASO VOUCHER, UGCONS: "CONSUMATORI SCELGANO I RIMBORSI. I NOSTRI UFFICI AL LORO FIANCO"

"Al contrario di quanto dicono molti esercenti, i voucher non sono l'unica possibilità per recuperare quanto speso per l'acquisto di viaggi, spettacoli, palestre o altri servizi prima del lockdown. I consumatori hanno il diritto di optare per il rimborso. Ed è la scelta migliore". Lo spiega Paolo Mattei, presidente UGCONS. "Stiamo ricevendo molte segnalazioni che denunciano questo sopruso, ma è bene conoscere la verità. Chi vuole i soldi indietro può richiederli. I nostri uffici sono a disposizione di chiunque voglia essere messo a conoscenza delle procedure per farlo". "È assurdo - aggiunge - raggirare così le persone, soprattutto a fronte delle difficoltà che in molti stanno sopportando per resistere alle difficoltà economiche innescate dall'emergenza sanitaria. Per molte famiglie recuperare i soldi di pacchetti turistici può essere ad esempio utile per permettersi delle vacanze più sostenibili e contenute, compatibilmente con le norme di sicurezza. Non intendiamo soprassedere sull'opportunità di informare i cittadini su questo loro diritto". 

condividi su: