Ottobre 2018

NEWS

CARABINIERI RITROVANO UOMO PERSO NEI BOSCHI

L'anziano era uscito per una passeggiata

sicurezza

Nella serata del 1 Novembre una donna in evidente stato di allarme ha telefonato alla Centrale Operativa dei Carabinieri di Poggio Mirteto riferendo che lo zio, uscito per una passeggiata nelle campagne di Cottanello, non aveva fatto ritorno. L’uomo italiano  di 85 anni, affetto da problemi di salute legati all’età, era però solito fare una camminata nei boschi antistanti la propria abitazione, senza aver mai procurato alcun allarme ai familiari.
L’operatore, dopo aver raccolto le prime e necessarie notizie per le ricerche, ha inviato immediatamente nei luoghi indicati dalla donna, delle pattuglie composte dai militari delle stazioni Carabinieri di Cottanello e di Configni, allertando tra l’altro, l’intero dispositivo esterno presente in quel momento, non potendo escludere che il soggetto, privo di telefono cellulare, avesse poter preso per sbaglio un autobus o si fosse fatto dare un passaggio da qualcuno allontanandosi dalla zona.
Dopo circa un’ora di serrate ed ininterrotte ricerche, gli operanti, anche con la collaborazione ed il prezioso aiuto di alcuni cittadini, hanno ritrovavano l’uomo in tarda serata, seduto in terra ed infreddolito in una zona boschiva periferica della località S. Biagio del Comune di Cottanello.
L’anziano, effettivamente causa l’avanzata età anagrafica, aveva perduto l’orientamento non riuscendo piu’ a rientrare presso la propria abitazione, ma in un momento di lucidità, si era fermato con la speranza che qualcuno potesse ritrovarlo. Per scongiurare qualsiasi problema di salute, poiché esposto alle rigidità atmosferiche di questi giorni, la centrale operativa su richiesta dei componenti delle pattuglie, ha inviato sul posto i sanitari del 118, che  dopo averlo visitato, hanno certificato che tutto sommato l’anziano era in buone condizioni complessive. L’uomo sollevato per la favorevole conclusione della vicenda, è stato poi riaccompagnato a casa dai Carabinieri ed affidato nuovamente ai suoi cari.

condividi su: