Agosto 2018

PROVINCIA

CARABINIERI DI MAGLIANO-SABINA, NOTTE BIANCA SI CONCLUDE IN ARRESTO

sicurezza

Alle prime ore di domenica, nel pieno della manifestazione denominata "Notte Bianca 2018", personale del Comando arma di Magliano Sabina, con un notevole sforzo organizzativo ed operativo, dedicava in esclusiva ben tre pattuglie, in divisa e con abiti civili, per l'evento specifico, con una duplice finalità: lo svolgimento sereno dello stesso e l'attenta vigilanza delle abitazioni, lasciate momentaneamente incustodite, risultati conseguiti in pieno. Nessun incidente o turbativa si è creata ed alcun furto è stato commesso.

Inoltre, poco dopo la mezzanotte una di queste pattuglia notava un soggetto forestiero, aggirarsi in maniera sospetta per il centro storico del paese, i militari decidevano di controllarlo e dalle tasche dell'uomo a seguito di perquisizione personale, operata d'iniziativa, usciva un vero e proprio campionario dell'illecito.

Veniva trovato in possesso di circa 6 gr di sostanza stupefacente del genere "Marijuana" suddivisa in dosi, circa 1,7 gr di "Hashish" pronto per la vendita ed una bustina di stupefacente del genere "Cocaina". Il soggetto, S.L., 47enne, pregiudicato, originario della Provincia di Terni veniva immediatamente tratto in arresto.

Nella successiva perquisizione domiciliare, all'interno del garage della propria abitazione, venivano rinvenute all'interno di alcuni vasi n°3 piante di Canapa Indica, di varie altezze, ulteriore droga del genere " Marijuana" suddivisa in n°6 dosi, una bustina contenete circa 2,3 gr di "Hashish", un vaso in plastica contenente oltre un Etto di semi di Canapa Indica, un bilancio di precisione; materiale che fa propendere per un tentativo imminente di ampliamento dell'attività illecita, con forse la creazione di una coltivazione di sostante psicoattive.

Quanto recuperato dopo le due perquisizioni è stato sottoposto a sequestro penale, in attesa di essere depositato presso l'ufficio Corpi di Reato del Tribunale di Rieti. Al termine delle formalità di rito, il prevenuto è stato tradotto in regime di arresti domiciliari presso la propria residenza, in attesa delle decisioni dell'autorità giudiziaria.

condividi su: