Gennaio 2020

CARABINIERI, CONTROLLI E FERMI SUL TERRITORIO

Gli uomini della Stazione Carabinieri di Rieti, in esecuzione di un’ordinanza del GIP del Tribunale di Rieti, hanno tratto in arresto e tradotto presso la locale Casa Circondariale, un giovane cittadino di nazionalità marocchina già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari. Il provvedimento è stato emesso dopo che il giovane, era stato tratto in arresto per ben due volte per evasione poiché sorpreso lungo le vie cittadine senza alcuna autorizzazione a lasciare il proprio domicilio. Tali episodi e le informative di reato redatte dalla Stazione Carabinieri di Rieti, hanno indotto l’Autorità Giudiziaria, ad inasprire la misura cautelare per il giovane.

Altri due soggetti, entrambi di nazionalità ucraina, sono stati deferiti in stato di libertà dai militari della Stazione Carabinieri di Rivodutri in quanto nel corso di un normale servizio perlustrativo, i due venivano controllati nell’abitato di Rivodutri risultando sprovvisti di documenti. All’esito di accertamenti più approfonditi, i due sono risultati privi di permesso di soggiorno e pertanto irregolari sul territorio dello Stato nonché inottemperanti ad un precedente ordine di espulsione dal territorio nazionale e quindi deferiti all’Autorità Giudiziaria.

condividi su: