Settembre 2020

ASL: "AVVIATE PROCEDURE PER RECLUTAMENTO ULTERIORE PERSONALE MEDICO, TECNICO ED INFERMIERISTICO

Da gennaio ad oggi assunte 349 figure professionali. Banditi 24 nuovi concorsi a tempo indeterminato per diverse figure professionali

La Direzione Aziendale della Asl di Rieti comunica l’avvio delle procedure per il reclutamento di ulteriore personale medico, infermieristico e socio sanitario per un totale di 30 unità con incarichi a tempo pieno e determinato e con assunzione immediata,  per le esigenze di tutte le strutture e servizi aziendali impegnati a fronteggiare l’emergenza sanitaria Covid-19, nonché per l’attuazione delle misure di prevenzione e controllo della pandemia sul territorio della provincia di Rieti, nelle scuole e nei servizi educativi, in vista dell’ormai imminente apertura dell’anno scolastico.  

Da gennaio ad oggi, la Direzione aziendale, anche per far fronte all’emergenza in corso, ha reclutato 73 medici, 64 tra tecnici sanitari e amministrativi, 121 infermieri, 77 operatori socio sanitari, 8 assistenti sociali, 4 ostetriche, 2 audiometristi.  Grazie ad un continuo e proficuo confronto con le organizzazioni sindacali, sono in corso le procedure di stabilizzazione di 61 figure professionali, tra infermieri e tecnici sanitari e la riqualificazione di 32 figure professionali, con un miglioramento dei profili che passeranno da ausiliario socio sanitario ad operatore socio sanitario. Inoltre, dal mese di luglio 2020, l’Azienda ha bandito 24 nuovi concorsi a tempo indeterminato per diverse figure professionali che andranno ad integrarsi al personale già in servizio sul territorio e in ospedale, per meglio rispondere alle esigenze di cura dei cittadini della provincia di Rieti.   

“Si tratta di un atto importante perché con le nuove assunzioni e la stabilizzazione di alcuni professionisti inseriamo in Azienda ulteriori risorse umane e professionali fondamentali per fronteggiare l’emergenza in corso e per rafforzare l’assistenza sanitaria territoriale – spiegano dalla Direzione Aziendale. Grazie al sostegno dell’Assessorato alla Sanità della Regione Lazio, stiamo riorganizzando la rete per rispondere ai bisogni dei cittadini con nuove leve di giovani medici, infermieri ed operatori socio sanitari e dare così forma ad una nuova generazioni di professionisti per il nostro territorio”.   

condividi su: