Agosto 2018

SALUTE

ASL, AMBUFEST E PUA A POGGIO MIRTETO

'Rispondiamo alle esigenze del territorio'

sanità

Lo scorso week end, la Direzione Aziendale della Asl di Rieti, ha proceduto all’attivazione, presso la sede di Poggio Mirteto, dell'Ambufest, l’Ambulatorio di cure primarie, attivo nelle giornate di sabato, domenica, festivi e prefestivi, dalle ore 10.00 alle ore 19.00. L'attività, come accade per il suo omologo di Rieti, sito in viale Matteucci n.9, sarà garantita da Medici di Medicina Generale.

 

Diverse le prestazioni erogate: Ferite superficiali che non necessitano di sutura; Medicazioni, rimozione punti di sutura; Sindromi influenzali; Infiammazione delle vie respiratorie; Controllo pressione. E ancora: 

  • Punture d'insetto senza reazioni, rash cutanei, orticaria, dermatiti superficiali, verruche, micosi, foruncoli, eritema solare, malattie esantematiche, ustioni di primo grado.
  • Malattie gastroenterologiche, stipsi cronica, emorroidi. 
  • Disturbi urologici. 
  • Congiuntiviti, patologie palpebrali e degli occhi.
  • Sintomi osteo-muscolari non traumatici. 
  • Otiti, riniti, faringo-tonsilliti, stomatiti, gengiviti, afte.  
  • Infezioni vie urinarie, colica renale e addominale.
  • Prestazioni pediatriche per i bambini sopra i sei anni.

 

Sempre presso la Sede Distrettuale di Poggio Mirteto, è attivo da oggi, lunedì 6 agosto, in via sperimentale, il PUA (Punto Unico di Accesso). Il Servizio accoglie tutte le tipologie di richieste sanitarie, sociali e socio-sanitarie afferenti al Distretto. All'interno del PUA, la presa in carico del paziente è garantita dalla presenza di un assistente sociale, un'infermiera e personale amministrativo. Gli orari di apertura al pubblico sono i seguenti: Lunedi, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.00. Mercoledì dalle ore 14.30 alle ore 17.00.

“Stiamo cercando di rispondere al meglio alle esigenze di salute dei cittadini, sia nel capoluogo che sul territorio – argomenta il Direttore Generale della Asl di Rieti Marinella D’Innocenzo. L’avvio del secondo Ambufest e del Punto Unico di Accesso presso Poggio Mirteto, garantiranno, anche ai cittadini che non risiedono nel capoluogo, una risposta socio sanitaria qualificata e soddisfacente. Il nostro obiettivo è quello di far crescere questi Servizi, raggiungendo anche le zone orograficamente più disagiate. Si tratta di un particolareggiato Piano di diversa distribuzione dei Servizi socio-sanitari, che sta avvenendo a seguito di una attenta analisi dei bisogni di salute che provengono dai cittadini e che interessa tutta la provincia di Rieti, dall’alta valle del Velino fino alla bassa Sabina”.

condividi su: