Marzo 2020

ASL, 2 NUOVI POSITIVI NEL COMUNE DI FARA IN SABINA, 168 IN SORVEGLIANZA DOMICILIARE

All’esito delle indagini eseguite nelle ultime ore si evidenziano 2 nuovi soggetti positivi al test COVID 19 residenti nel comune di Fara in Sabina.

In provincia di Rieti salgono a 20 i soggetti positivi al test COVID 19. 

In particolare: 9 soggetti residenti nel comune di Fara in Sabina: 7 in sorveglianza domiciliare, 1 ricoverato presso l’Unità operativa di Malattie Infettive dell’ospedale de’ Lellis e 1 ricoverato presso l’Unità di Terapia Intensiva dell’ospedale de’ Lellis.   

3 soggetti residenti nel comune di Rieti: 1 soggetto in sorveglianza domiciliare, 1 paziente ricoverato presso l’Unità operativa di Malattie Infettive dell’ospedale de Lellis, 1 paziente ricoverato presso l’Unità di Terapia Intensiva dell’ospedale de’ Lellis.

2 soggetti residenti nel comune di Cantalupo in sorveglianza domiciliare.

1 soggetto residente nel comune Poggio Bustone in sorveglianza domiciliare.

3 soggetti residenti nel comune di Contigliano: 1 paziente ricoverato presso l'Unità di Malattie Infettive dell'ospedale de' Lellis di Rieti, 2 soggetti in sorveglianza domiciliare presso la propria abitazione.

1 soggetto residente nel comune di Poggio Moiano in sorveglianza domiciliare.

1 soggetto residente presso il comune di Torri in Sabina in sorveglianza domiciliare.

Si informa che il soggetto positivo ieri al test COVID 19 e residente presso il comune di Toffia in sorveglianza domiciliare, dopo un accurato ulteriore approfondimento da parte del Policlinico Agostino Gemelli di Roma, è risultato negativo al tampone.   

Presso l’Unità di Malattie Infettive sono inoltre ricoverati 3 pazienti sospetti al COVID 19.

Risultano in sorveglianza domiciliare 168 soggetti: di questi, 153 sono asintomatici, mentre 15 sono sintomatici e pertanto sottoposti al test COVID 19. 8 i soggetti usciti dalla sorveglianza domiciliare. 

Gli operatori del Servizio di Igiene pubblica (ISP) della Asl di Rieti, seguendo scrupolosamente i protocolli attivati dal Ministero della Salute e le disposizioni della Regione Lazio, monitorano giornalmente i casi descritti sul territorio ed effettuano tutte le indagini epidemiologiche necessarie alla valutazione e verifica di eventuali casi sospetti.

 

condividi su: