Settembre 2019

PROVINCIA

ARRESTATA COPPIA INCENSURATA, TRASPORTAVA COCAINA

cronaca

Continuano senza sosta gli specifici servizi disposti dalla Compagnia Carabinieri di Poggio Mirteto finalizzati alla repressione e prevenzione dei reati nel territorio di competenza.

Oltre ai numerosi controlli svolti dai militari dipendenti per la prevenzione dei reati contro il patrimonio, particolare attenzione è rivolta al contrasto dei reati in materia di stupefacenti.

Nello specifico, nella trascorsa nottata, i Carabinieri della Stazione di Magliano Sabina, nel corso di una mirata attività di indagine, in quella Via XIII Settembre, è stata controllata un autovettura con a bordo L. T., operaio 40/enne unitamente alla propria compagna, P. T. consulente antinfortunistica, 42 enne, entrambi incensurati, ove a seguito di perquisizione personale e veicolare eseguita nei confronti dell’operaio, veniva rinvenuta già suddivisa in dosi, circa 20 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, la somma in contante di € 550,00 e un bilancino di precisione elettronico, il tutto nascosto sotto un tappetino dell’autovettura.

Nel corso della successiva perquisizione domiciliare eseguita presso l’abitazione di residenza dei due, venivano ritrovati, all’interno di una cassetta di sicurezza, altri due bilancini di precisione e vario materiale utilizzato per il confezionamento in dosi dello stupefacente.

I predetti, tratti in arresto per concorso nel reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, dopo le formalità di rito sono stati sottoposti al regime degli arresti domiciliari a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Nella stessa nottata, ulteriori attività sono state rivolte anche al contrasto dello smodato uso di sostanze alcoliche e nello specifico, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia mirtense, nel territorio del comune di  Forano (RI) hanno proceduto al fermo  di P. P. G., operaio 44/enne rumeno, il quale alla guida della propria autovettura, sottoposto ad accertamenti alcolemici, è risultato avere un tasso superiore a quello consentito. Lo stesso, oltre ad essere stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Rieti per guida in stato di ebbrezza, è stato altresì sanzionato per aver guidato in assenza di patente che seppur in possesso, non ne aveva la materiale disponibilità. L’autovettura è stata sequestrata.

 

condividi su: