Ottobre 2018

EVENTI E MANIFESTAZIONI

AMATRICE E IL PANE DEI SANTI, TRADIZIONI COMUNI NEL MONDO

ricostruzione

Le radici affondano nelle tradizioni, il rievocarle è quanto mai importante per quelle popolazioni che hanno visto spazzare via la loro storia dal terremoto che ha sconvolto il territorio del Centro Italia lasciando dietro di sé solo macerie. Ri-costruire il tessuto sociale vuol dire anche recuperare i riti antichi.

Accade così che ad Amatrice la pro loco distribuisca dei sacchetti dove  i ragazzi potranno riporre il Pane dei Santi che sarà distribuito a tutta la popolazione giovedì 1 novembre, giorno della ricorrenza, nei pressi del Centro Comunità Chiesa di Sant’Agostino. 
Queste le istruzioni comunicate a bambini e ragazzi: “Svegliatevi la mattina presto e andate in gruppo a suonare i campanelli delle case, chiedete il Pane dei Santi. Non dimenticate di ringraziare con la frase rituale: ‘Sia benedetta l’anima dei morti e la salute dei vivi’” 

E' incredibile come noi ogni regione abbia il suo dolce tipico da accompagnare al giorno dei Santi e dei Morti (il pan dei morti, la rocciata, le fave dei morti solo per citarne alcuni) e come anche nel resto del Mondo le cose non vadano tanto diversamente (basti pensare al barm brack irlandese, per citare una ricetta a caso). In Messico ad esempio il giorno dei morti si celebra in grande stile con feste, riti secolari e la preparazione di dolci tipici da condividere con tutta la famiglia, quel dolce tipico si chiama pan de los muertos, dichiarato  Patrimonio Intangibile dell’Umanità dall’UNESCO.

condividi su: