Ottobre 2019

PRESENTATO ALLA CONFARTIGIANATO IL PROGETTO DELLA CITTADELLA DELLO SPORT. L'ORGOGLIO DI CATTANI

impresa

(di M. Festuccia) Un obiettivo raggiunto, quello del progetto di crowfounding di cui ieri abbiamo dato notizia, una nuova iniziativa in vista per dicembre ed intanto un miraggio che prende forma... L'inizio di questa ennesima sfida per il patron della NPC, Giuseppe Cattani, nasce a Contigliano dove, negli anni 80' e 90', è sbocciata e si è consolidata la sua avventura sportiva e agonistica insieme a quella di Fabio Orlandi e di Chicco Cordoni. Da qui l'origine e le motivazioni dell'attuale importantissimo impegno realizzativo della loro società CFG Sport che lì si accinge ad edificare la cittadella sportiva, il Campus Polisportivo "Il Cerquetello", presentato nel pomeriggio nella sala conferenze della Confartigianato a Rieti davanti a tantissimi appassionati di sport, alle autorità locali ed una folta schiera di giornalisti. Un progetto ambizioso, articolato in ogni sua destinazione e, architettonicamente, molto elegante, moderno, alla stregua delle migliori 'house' italiane ultimamente volute dalle grandi società sportive. Tutto iniziò per la necessità di realizzare un campo in proprio per il basket dato che all'epoca nessuno dava credito e strutture a Giuseppe, nemmeno per allenarsi. "In sette anni, abbiamo stilato un progetto che, ultimato, diverrà una struttura che pochi avranno realizzato in proprio nell'intero centro Italia - dichiara Cattani - E' un sogno che piano piano sta diventando realtà e grande è la soddisfazione, dopo anni di studio, fatica e sofferenze, vedere oggi le ruspe lavorare per gettare le fondamenta di un magnifico complesso sportivo. Ora ci dovremmo guardare bene attorno per identificare le forze necessarie per affiancarci, sostenere e portare avanti questo progetto."

L'iniziativa di Maurizio Aluffi nell'aver organizzato questa conferenza aperta a chiunque nella nuova sede della Confartigianato ha trovato il consenso ed il plauso del patron Cattani "... perché - puntualizza - spesso a Rieti non si viene a sapere cosa si sta ideando, costruendo, nel dietro le quinte di una società come la nostra: è stata un'occasione determinante per portare alla ribalta i lavori e le finalità di questa idea che ora inizia a prender forma." Non si conosce ancora nel dettaglio quanto verrà a costare l'intero complesso di ben 12.000 metri quadrati di area. Ora si pensa esclusivamente a portare avanti e finire il primo stralcio che comprenderà un palazzetto, con tribune retrattili per circa 5/600 spettatori, utilizzabile non solo per eventi sportivi (Pallavolo, calcio a 5 e, ovviamente, basket) ma anche per concerti, spettacoli musicali, teatrali, saggi ginnici, di danza, esercitazioni di protezione civile ed altro. "Si presterà ad una funzionalità polisportiva ma anche idonea ad attività collaterali, di carattere ed interesse pubblico. - spiega Cattani - Questo alimenterà un richiamo di pubblico da fuori mura che noi saremo capaci di accogliere grazie anche ad una struttura alberghiera da 120 posti letto, già autorizzati, pronta ad ospitare chi vorrà servirsi del complesso sia come spettatore che come artefice di eventi." Oltre ciò l'impianto prevede 4 sale conferenze, una piscina salina per il recupero dagli infortuni. Insomma - conclude - tanta roba che però da soli non riusciremo a condurre in porto definitivamente: ci servirà aiuto." Il Campus Polisportivo sarà  costituito da un campo sportivo coperto polivalente (specialità pallacanestro, pallavolo, calcio a 5) e un padiglione annesso dedicato ad attività di ristorazione, pizzeria, bar e servizi alla persona di fisioterapia. Il cantiere è già aperto e la struttura, almeno nella prima parte del progetto (quindi l’impianto sportivo) dovrebbe essere realizzata entro 12 mesi dall’avvio lavori. Presso l’impianto, che sarà accreditato dal CONI per le specialità sportive sopra menzionate, dovrebbero essere trasferite tutte le attività del settore giovanile della NPC, che ad oggi conta circa 400 iscritti.  Alla presentazione di oggi sono intervenuti il Sindaco di Contigliano, Paolo Lancia,  il Presidente della Provincia, Mariano Calisse, il Vice Sindaco del Comune di Rieti, Daniele Sinibaldi, il Presidente della Camera di Commercio Vincenzo Regnini, l'assessore Enrico Stazi. Ha coordinato i lavori il Direttore di Confartigianato Imprese Rieti Maurizio Aluffi.

 

condividi su: