Gennaio 2018

REGISTRO DI CLASSE

ALBERGHIERO AMATRICE E ASS. ITALIANA AMBASCIATORI DEL GUSTO

Progetto di formazione

scuola

L’Istituto Alberghiero di Amatrice e l’Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto insieme per realizzare percorsi formativi di eccellenza presidiati dagli chef Ambasciatori. Coinvolti gli studenti del quarto anno di specializzazione dell’Istituto, trasferito provvisoriamente al nucleo industriale di Rieti. “Siamo molto soddisfatti di questa prima giornata con Renato Bosco – ha commentato Anna Fratini, direttrice dell’Alberghiero –I ragazzi erano molto emozionati, aspettavano con ansia l’avvio di questo progetto. Hanno fatto lezione in modo teorico e poi anche pratico. Bosco ci ha chiesto di individuare prodotti del territorio, abbiamo scelto lo zafferano del Terminillo, le patate di Leonessa, il guanciale di Amatrice e la Valle Santa ha offerto mozzarelle e salame di bufala”.
“Renato è esplosivo – commenta Elia Grillotti, docente di cucina dell’Alberghiero –Il suo metodo è coinvolgente per i ragazzi, bravo, preparato e molto comunicativo, è stato importante creare questa sinergica collaborazione”.
“L’obiettivo del progetto – spiegano dall’Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto - è trasferire ai giovani che hanno deciso di intraprendere le professioni della ristorazione la conoscenza degli Ambasciatori e di insegnare loro non solo le tecniche, ma anche a saper gestire le difficoltà del mestiere, svolto al massimo livello”.
Bosco non ha frequentato scuole alberghiere, si è formato “per caso” incontrando persone che lo hanno fatto innamorare dell’arte bianca della panificazione.
 “Riappropriatevi dei gusti e dei sapori – ha detto agli studenti che lo hanno ascoltato attentamente - Innamoratevi dei profumi, toccate gli ingredienti, i primi passi sono quelli. C’è un mondo fantastico da esplorare, vi lascio il mio entusiasmo, che spero diventi anche il vostro”.
Le lezioni con Bosco proseguiranno anche domani.

Questi gli ambasciatori del gusto coinvolti nel progetto: 
Renato Bosco - Saporè, Verona: "Panificazione, pizza e cucina con il lievito madre”;
Fratelli Serva - La Trota, Rivodutri (RI): "Riscoprire e valorizzare il pesce d’acqua dolce";
Carlo Cracco - Ristorante Cracco, Milano: "Cucinare insieme";
Marco Stabile - Ora d’aria, Firenze: “Cucinare la Carne”;
Mariella Caputo e Marco Reitano - Taverna del Capitano, Massa Lubrense (NA)
e La Pergola, Roma: “Accoglienza, servizio in sala e ruolo del sommelier”.

condividi su: