Luglio 2020

AGGRESSIONE AL LAGO DI PATERNO, SI CERCANO TESTIMONI

cronaca

Pescava sulle rive del lago di Paterno il 48enne reatino vittima di un'aggressione nella notte tra sabato e domenica. L'uomo aveva chiesto spiegazioni a due persone che,  a bordo di un gommone, svolgevano attività di pesca non consentita. I due si sarebbero dapprima allontanati per poi tornare ingiuriandolo e colpendolo in  volto con un oggetto pesante. All’arrivo dei Carabinieri e dell’ambulanza, il cui intervento era stato richiesto da altri pescatori, i due aggressori sono scappati. Antonio Torelli è stato medicato all'ospedale De Lellis dove, dopo i punti di sutura applicati, è stata evidenziata una frattura allo zigomo e alla mandibola che ha reso necessario il trasferimento al Gemelli di Roma. La famiglia ha rivolto un appello a chiunque sia stato testimone dell'avvenimento, affinché si rivolga alla stazione dei Carabinieri di Cittaducale per individuare i responsabili di tale, brutale, aggressione.

13_07_20

condividi su: