Maggio 2020

4 MAGGIO, LE REGOLE NEL LAZIO

commercio

4,4 milioni di lavoratori tornano in Italia al lavoro. La ripresa interesserà principalmente i dipendenti dell'industria, dove l'attività potrà tornare a pieno regime (col 100% dei settori riaperti), e su 100 addetti che riprenderanno le redini del proprio impiego il 60,7% opera "nel settore manifatturiero, il 15,1% nelle costruzioni, il 12,7% nel commercio e l'11,4% in altre attività di servizio.

Per quanto riguarda il Lazio ribadiamo le linee guida sulle regole per chi riapre ovvero uffici, il commercio all'ingrosso e la produzione manifatturiera. Prevista la riapertura, ma solo per il take away, di attività di somministrazione di cibo e bevande. La regione, con un'ordinanza, ha aperto un po' le maglie consentendo ulteriori riaperture. Consentite in particolare la ripresa delle attività del rimessaggio di barche, la vendita delle calzature per bambini, l’attività da parte degli esercizi di toelettatura degli animali di compagnia, l’attività di allevamento e di addestramento di animali. Riprende anche l'attività sportiva degli atleti professionisti.

In tutti i luoghi chiusi, aperti al pubblico, obbligo di utilizzo della mascherina. Negli incontri all'aperto, anche con una sola persona, obbligo della mascherina. Distanziamento sociale sempre almeno di 1 metro di distanza, lavarsi spesso le mani, in tutti i locali contingentamento degli ingressi sulla base dei metri quadrati. 

Nei pubblici esercizi ci saranno indicazioni di contingentamento degli ingressi ed è previsto l'obbligo di sanificazione quotidiana di tutti i locali, oltre a quello misurazione della temperatura di chi vi lavora. Per tutto il mese maggio si raccomanda il massimo utilizzo dello smart working e si raccomanda ai Comuni di emanare delibere che diano alle attività commerciali deroghe nell'occupazione dello spazio pubblico, così da avere spazi da usare all'aperto. 

Per il trasporto pubblico i mezzi potranno viaggiare al 50% della capienza e ci sarà obbligo della mascherina a bordo dove sarà presente segnaletica per il distanziamento. Per quanto riguarda il trasporto privato sarà garantita la mobilità dei nuclei familiari: le auto potranno essere utilizzate da più passeggeri ma solo se si rispetta la distanza minima di un metro e con utilizzo di mascherina (limiti che non valgono per le persone conviventi).

Confermato anche l'allungamento dell'orario delle corse fino alle 23,30 così come quello dei supermercati e degli alimentari (ma su questo ultimo punto sarà bene informarsi nel nostro punto vendita di riferimento). 

condividi su:
UN BUON INIZIO PER UN BUON RISVEGLIO
commercio, manifestazioni
ESORDIO DEI VENERDI' D'ESTATE
commercio, spettacolo